Microdiscariche ad Ogliara, l'appello disperato dei residenti

Un nostro lettore ci ha inviato un emblematico scatto per mostrare la situazione di degrado che regna nelle frazioni alte della città

La foto del lettore

Non si placa la furia vandalica nei quartieri salernitani. E' la volta di Ogliara: un lettore ci ha inviato gli scatti emblematici per mostrare la situazione di degrado che dura da tempo immemore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, nei pressi della campana per la raccolta del vetro c'è chi continua ad abbandonare i suoi rifiuti in modo indiscriminato, rendendo inaccettabili le condizioni igienico-sanitarie della zona. Amarezza tra i residenti che chiedono a gran voce un intervento immediato da parte del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento