Lampioni spenti: buio e pericoli in via Risorgimento, la denuncia

Nei giorni del coronavirus e dell'isolamento forzato nelle proprie abitazioni, in ottemperanza al decreto ministeriale, i residenti segnalano ulteriori disagi

Nei giorni del coronavirus e dell'isolamento forzato nelle proprie abitazioni, in ottemperanza al decreto ministeriale, i cittadini residenti in via Risorgimento, a Salerno, segnalano ulteriori disagi. Le difficoltà erano state già segnalate a Salerno Today un anno fa. Il problema è di nuovo emerso: parcheggio buio.

I dettagli

I lampioni sono spenti, c'è una sensazione diffusa di disagio e di insicurezza. Le persone che devono andare al lavoro e che rincasano in orario serale e notturno rischiano di imbattersi in sgradite sorprese, al ritorno. In generale, nelle ore lughe e difficili dell'isolamento per evitare rischi di contagio da coronavirus, l'immagine spettrale del quartiere buio (oltre che deserto) alimenta oppressione e disagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento