Segnalazioni

"Pochi carabinieri, un calvario fare denuncia per un furto ": la segnalazione di un lettore

Il dirigente sportivo salernitano Enzo Musto racconta ciò che è accaduto a suo padre, vittima di un furto in un lido di Pontecagnano Faiano

Furto, questa mattina, in uno stabilimento balneare di Pontecagnano, dov’è stato rubato il portafoglio al signor Antonio Musto, padre del dirigente sportivo Enzo. Quest’ultimo racconta a Salernotoday ciò che gli è accaduto subito dopo aver appreso del furto di cui è stato vittima il padre: “Mi sono recato con mio padre al comando provinciale dei carabinieri di Mercatello per denunciare il furto del portafogli. Ma il carabiniere all’ingresso mi ha detto che per fare la denuncia occorreva attendere tanto tempo e mi ha invitato ad andare in un altro posto. A quanto pare, suppongono, non c'era personale incaricato a svolgere tale mansione. Una cosa assurda. Per questo, nonostante il gran caldo, ci siamo recati al commissariato di Polizia di via San Leonardo, dove il dirigente Alagia, che stava lavorando insieme a poche altre persone, ci ha accolto con gentilezza consentendoci di mettere nero su bianco la denuncia. A lui rivolgo un cordiale ringraziamento, ma cose del genere non dovrebbero succedere. Le forze dell'ordine devono essere al servizio dei cittadini, sempre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pochi carabinieri, un calvario fare denuncia per un furto ": la segnalazione di un lettore

SalernoToday è in caricamento