Rifiuti e siringhe in via Ugo Stazione: l'appello contro il degrado

Da tempo i residenti chiedono una maggiore attenzione da parte degli addetti alla raccolta dei rifiuti e una maggiore presenza delle forze dell’ordine soprattutto durante le ore notturne

Il degrado (Foto G.Gambardella)

Una vasca enorme piena d’acqua, rifiuti e soprattutto siringhe sparse ovunque. Regna il degrado in via Ugo Stazione a Salerno, la strada interna al quartiere di Torrione Alto, adiacente al liceo classico “Francesco De Sanctis”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello

Da tempo i residenti chiedono una maggiore attenzione  da parte degli addetti alla raccolta dei rifiuti e una maggiore presenza delle forze dell’ordine soprattutto durante le ore notturne. L’auspicio è che il loro appello venga ascoltato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento