← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Salerno e i cassonetti della differenziata: la riflessione di un lettore

Sono ormai passati molti anni da quando a Salerno è cominciata la raccolta differenziata dei rifiuti urbani e bisogna dare atto al Sindaco di Salerno De Luca di allora per la lodevole iniziativa intrapresa in periodi di emergenza e criticità per lo smaltimento dei rifiuti. Dopo tutti questi anni devo purtroppo constatare che miglioramenti nel servizio ed agevolazioni ai cittadini neanche a parlarne. Vi è una situazione di completo adagiamento e nessuno si sforza di pensare a qualcos’altro per migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti in città. Non voglio dare suggerimenti, ma soltanto riportare, con l’ausilio delle foto allegate, che parlano da sole, quanto avviene a Roma e con precisione nella circoscrizione di "Ostia Lido", un centro urbano ad alta densità abitativa, che affaccia sul mare come la nostra città di Salerno. Mi riferisco ai cassonetti chiusi destinati specificamente per ogni tipologia di materiale: indifferenziato, organico, plastica, carta, vetro, ecc. (come si vede nelle foto tratte da “google maps”). Invece qui da noi a Salerno siamo rimasti alle buste legate e carta/cartone-plastica ammassati sui marciapiedi (svolazzanti dappertutto quando soffia il vento) ed indifferenziato rovistato e sparpagliato sui marciapiedi nelle ore serali-notturne dai "raccoglitori extracomunitari" di materiali utili, che peraltro arrecano anche un danno economico all’azienda municipalizzata sottraendo materiali di un certo valore (rame, ferro, ottone, ecc.). Ma tutto ciò forse è molto più “poetico” in una città del Sud: ad esempio vedere quei poveri operatori ecologici in una giornata invernale con forte vento e pioggia battente chinarsi per raccogliere busta per busta sparpagliate per strada, fracidi di acqua ed infreddoliti. Possibile che tutto ciò non tocchi l’animo di alcuno, soprattutto di quelle persone che dirigono il servizio di raccolta e/o degli amministratori comunali. L’esempio che ho riportato non riguarda una città del Nord ma una circoscrizione molto più vicina a noi ed altamente popolata che si affaccia sul mare. Questa tipologia di servizio coi cassonetti differenziati agevola di molto anche lo spazzamento delle strade in quanto i rifiuti più leggeri non vengono sollevati dal vento e sparpagliati sull’asfalto e la raccolta con gli automezzi preposti risulta essere meno faticosa e più veloce con vantaggi allo scorrimento veicolare nelle strade. Come cittadino mi permetto di dire che l’altro aspetto per migliorare ed incentivare ulteriormente una seria raccolta differenziata dei rifiuti nella nostra città è quello di diminuire proporzionalmente la tassa a carico dei cittadini in base alla qualità della raccolta fatta in modo da invogliare anche i più disattenti ad una maggiore cura nella differenziazione dei materiali. Spero che in qualche modo si possa migliorare tutto quanto è stato fatto finora e non “tirando a campare” che è quanto di peggio vi possa essere in una città come Salerno che merita molta più attenzione per apparire l’esempio di efficienza nel Sud anche e soprattutto agli occhi dei turisti che la visitano. (P.S. Vi sarei grato se lo scritto venisse in qualche modo letto dal Sindaco Napoli e dal Governatore De Luca. Grazie)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento