Santa Teresa, discarica a cielo aperto: le proteste dei cittadini

La storica spiaggia, tanto amata dai salernitani, è stato trasformata in un ricettacolo di immondizia. C'è di tutto sugli scogli: bottiglie di vetro, pedane, panni dismessi

L'arenile di Santa Teresa si è trasformato, negli ultimi giorni, in una micro discarica. C'entra poco il mare che brontola, se le pedane in legno sono allineate sugli scogli e gli oggetti sono piantati a testa in gù tra i fili d'erba, insieme ai mozziconi di sigaretta.

I dettagli

La storica spiaggia, tanto amata dai salernitani, è stato trasformata in un ricettacolo di immondizia. C'è di tutto sugli scogli: bottiglie di vetro, pedane, panni dismessi. L'obiettivo fotografico di Guglielmo Gambardella ha fatto luce sul degrado e ha documentato quanto i cittadini hanno denunciato attraverso numerose segnalazioni. Urge l'intervento dell'amministrazione comunale per restituire decoro alla spiaggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento