menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio Arechi e zona industriale: "Arido deserto e neppure una fontanella", la denuncia

Degrado, micro discariche a cielo aperto, assenza di zone ristoro. Residenti, ciclisti, lettori segnalano le carenze di una periferia "in forte espansione commerciale, popolata ma troppo spesso dimenticata"

Degrado, micro discariche a cielo aperto, assenza di zone ristoro. Residenti, ciclisti, lettori segnalano le carenze in zona industriale e stadio Arechi, la periferia di Salerno "in forte espansione commerciale, popolata ma troppo spesso dimenticata".

La segnalazione


"Partendo dal lido dei carabinieri e dalla rotatoria nei pressi di un noto albergo cittadino, si arriva in zona indistruale. Lungo il percorso, non  c’è traccia alcuna di una fontanella pubblica. Sono assenti le fontanine tanto pubblicizzate in passato e che approvvigionano molti altri rioni della città, per arredo urbano e utilità", scrivono i lettori. In zona industriale e nei pressi dello stadio Arechi sono assenti. "Mancano del tutto proprio lì dove occorrono davvero - è la constatazione - Questa zona est è da vari anni in forte espansione non solo per le attività commerciali che vi insistono, ma per il traffico di ogni sorta: dai ciclisti della domenica agli autocarri". I lettori denunciano "desolazione nella zona dell’isola commerciale della curva nord dello stadio Arechi e del nuovo porto: un arido deserto. Da queste due strutture, si sviluppa un litorale ancora non valorizzato, abbandonato con discariche a cielo aperto fino alla rotatoria del Villaggio del Sole. Le bretelle dell’Agenzia delle Entrate e le congiunture interne fino al presidio della Polizia di Stato presentano un disgustoso paesaggio, indegno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento