rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
social Serre

Emodonazioni, prosegue il progetto “Difendiamo la vita”

Dopo il successo della stessa iniziativa avviata nel 2020 , i militari del Comprensorio di Persano sono stati nuovamente protagonisti nei giorni scorsi di un emo-donazione, in collaborazione con l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Due giorni fa, presso il Comprensorio Militare di Persano, ancora una volta i militari salernitani rispondo all’appello dell’ “”OO.RR San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, attraverso un’attività di emodonazione effettuata grazie ad un’autoemoteca messa a disposizione dall’Azienda Ospedaliera per il raggiungimento dell’obiettivo “Autosufficienza trasfusionale”.

L'iniziativa 

Un accordo significativo è stato avviato nel febbraio del 2020 e rinnovato nel luglio del 2021 con la Direzione Ospedaliera per la realizzazione del progetto “Difendiamo la vita”, il quale prevede  la presenza periodica nella struttura militare di un’autoemoteca per consentire al personale del Reggimento Logistico “Garibaldi”, dell’8° Reggimento Artiglieria terrestre “Pasubio”, del 4° Reggimento Carri “Travolgo” e del Comando Comprensorio , in forma del tutto volontaria, di poter effettuare donazioni di sangue al fine di ridurre in maniera drastica i periodi di “emergenza sangue”.
 
Un obiettivo di forte connotazione etica e morale, sinonimo delle tipiche virtù intrinseche alla comunità militare, che permetterebbe all’Ospedale di poter garantire il soddisfacimento sia delle emergenze dell’area critica, vedasi pronto soccorso e sala operatoria, sia di poter sostenere costantemente la cura di patologie oncologiche e di anemie croniche, che richiedono ingenti quantità di sangue quale fattore unico e insostituibile per la sopravvivenza. I Reparti del Comprensorio Militare, unità operative dell’Esercito Italiano, sono da sempre in prima linea a supporto della comunità territoriale salernitana; le emodonazioni sono attività particolarmente sentite dal personale militare che fattivamente pone la propria disponibilità al servizio della collettività civile.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emodonazioni, prosegue il progetto “Difendiamo la vita”

SalernoToday è in caricamento