rotate-mobile
social Mercatello

Sidorela, un libro musicale per imparare giocando: la presentazione a Salerno

L'iniziativa presso la scuola primaria di Mercatello dell'I.C. "Rita levi Montalcini" il libro di Antonella Colangelo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Presentato a Salerno presso l’Istituto Comprensivo “ Rita levi Montalcini” l’ultimo lavoro didattico per e con la musica di Antonella Colangelo.È stato un modo per dialogare con l’autrice la dirigente scolastica Ida Lenza , le maestre della scuola primaria di Mercatello e soprattutto con i bambini, divertiti e partecipi, tra canti e ritmi sonori ideati e improvvisati coralmente all’unisono. “Sidorela” è un bruco che lentamente prende colore, accompagna gli insegnanti e gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria in un percorso innovativo e all’avanguardia nel mondo della musica. I libri operativi, sono pensati per costruire un bagaglio musicale da cui attingere per l’educazione al ritmo, alla vocalità, all’orecchio musicale per poi diventare più specifico e consapevole se si desidera approfondire lo studio di uno strumento. I volumi sono conseguenziali e studiati per l’approccio graduale al ritmo, al canto e alla letto-scrittura. Non è previsto un tempo specifico per passare da un volume all’altro ma si lascia a ciascun bambino il tempo personale per l’apprendimento. Possono fare questo percorso anche gli adulti che hanno voglia di imparare lentamente la musica come “seconda lingua” proprio perché l’approccio è graduale e pratico. La collana Sidorela è parte del Metodo Colangelo in cui si sottolinea quanto sia importante che il bambino, dal concepimento ai primissimi anni di vita, sia immerso nell’ascolto della musica. L’autrice , docente e formatrice da sempre svolge laboratori, ricerche da Pordenone a Matera, per la valorizzazione dell’area artistico-espressiva musicale a sostegno della creatività, e per l’approccio ad un metodo innovativo, inclusivo e multisensoriale. Il suo metodo sperimentato anche in prima persona, utilizza la voce della mamma fin dal concepimento e accompagna i bambini, poi ragazzi e adulti nel mondo della musica sia a livello ludico/educativo che professionalizzante. È autrice di canzoni di musica leggera; alcuni suoi brani inediti sono presenti nel CD della cantante Desirè. Sempre attenta alle tematiche sociali, attraverso la musica realizza progetti educativi per permettere a tutti di sentirsi parte attiva del proprio spazio sociale. Ha preparato e diretto tantissime orchestre giovanili e cori polifonici di bambini ed adulti anche qui a Salerno e a Serino per molti anni prima di trasferirsi a Casarsa , in provincia di Pordenone. Dal 2005 è presidente dell’Associazione MARIArte. Nel 2022 ha dato vita ad un gruppo che ha riattivato il concetto di baratto: ciascuno riceve il suo contributo professionale e in cambio sostiene gli studi per la formazione al lavoro, di ragazzi/e in difficoltà socio economica in Uganda attraverso il progetto “Gli angeli della strada” curato dall’Associazione MARIArte; ogni giovane musicista dona, inoltre, il suo tempo di studio anche all’interno del gruppo chiamato OrchestriAMO, che ha lo scopo di promuovere l’educazione alla solidarietà attraverso momenti musicali multisensoriali. Musica, gioco, apprendimento e tanta, tanta solidarietà il motto della musicista Antonella Colangelo, più che un’artista, più che un’ insegnante , una donna piena di energia che con la sua arte emoziona e coinvolge chiunque sappia ascoltare il cuore e l’anima degli strumenti che sfiora con la magia delle sue dita e il calore della sua voce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sidorela, un libro musicale per imparare giocando: la presentazione a Salerno

SalernoToday è in caricamento