Martedì, 15 Giugno 2021
social

“Spendi a Sanza”: al via dal 1° giugno l'iniziativa dell'economia locale

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini residenti e non residenti nel comune di Sanza. I titoli fiscali andranno consegnati presso l’aula consiliare del comune di Sanza domenica 7 novembre dalle ore 16 alle ore 17

Mai come in questo momento è necessaria un’iniziativa per il rilancio del commercio locale che ha pagato un prezzo altissimo per gli effetti della pandemia. Ne è convinta Antonella Confuorto, consigliere comunale con delega al Commercio di Sanza, che, insieme all’amministrazione comunale e alla Consulta del Commercio, lancia la seconda edizione di “Spendi a Sanza”.

Parla Confuorto

"La precedente edizione ha dimostrato come si può incentivare il commercio locale  sono i numeri a dirlo: nei sei mesi, dal 1 novembre 2017 al 30 aprile 2018, del precedente Spendi a Sanza, l’analisi delle ricevute fiscali e degli scontrini consegnati al concorso evidenziò come nelle attività commerciali di Sanza si spese una cifra che superava abbondantemente i 580mila euro”.

Dunque l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vittorio Esposito, ripropone l’iniziativa. Parte il prossimo 1° giugno e durerà fino al 31 ottobre 2021. Tutti coloro che intendono partecipare al concorso, dovranno raccogliere e conservare tutti gli scontrini, fatture, ricevute fiscali, emesse dagli esercenti di Sanza nel periodo di validita’ del concorso che va dal 1 giugno al 31 ottobre 2021. Durante tutta la durata del concorso ogni singolo commerciante potrà proporre iniziative promozionali personalizzate. Possono partecipare al concorso tutti i cittadini residenti e non residenti nel comune di Sanza. I titoli fiscali andranno consegnati presso l’aula consiliare del comune di Sanza domenica 7 novembre dalle ore 16 alle ore 17.  

Come partecipare: la nota

La verifica degli scontrini sarà pubblica ed inizierà alle ore 17:30 del giorno della consegna. Ogni partecipante al concorso dovra’ apporre sulla busta di consegna il numero esatto di titoli raccolti e ricevera’ in cambio una ricevuta di avvenuta consegna. Qualora il partecipante dovesse dichiarare un errato numero di titoli oppure utilizzasse titoli fiscali di esercizi non presenti sul territorio di Sanza verrà squalificato. Naturalmente il concorso lo vince chi ha raccolto il maggior numero di scontrini.

I premi in palio sono dei buoni spesa spendibili in tutte le attivita’ commerciali, aziende e liberi professionisti aderenti all’iniziativa e localizzati a Sanza. Primo premio 300 euro: secondo premio 200 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Spendi a Sanza”: al via dal 1° giugno l'iniziativa dell'economia locale

SalernoToday è in caricamento