rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
social

Spid: risolto il problema per l'ultracentenaria "considerata neonata"

Dopo l'esposto del Codacons, Infocert sblocca la pratica. Oggi il riconoscimento tramite skype

Grazie all'intervento del Codacons, la vicenda della donna di 101 anni di Salerno che non era riuscita ad attivare lo Spid a causa della sua età ha trovato una soluzione. Infocert, infatti, dopo l'esposto presentato ieri dall'associazione dei consumatori, ha sbloccato la pratica per il riconoscimento, e finalmente oggi la signora ha potuto concludere l’operazione attraverso il riconoscimento via Skype e ottenere l’agognato Spid.

Il commento

"C’è voluta una denuncia del Codacons per far ottenere agli ultracentenari il rispetto dei loro diritti, e pieno accesso agli strumenti digitali al pari di tutti gli altri utenti – spiega il presidente Carlo Rienzi – La contribuente ha potuto così collegarsi oggi via Skype per sottoporsi al riconoscimento e ottenere la sua identità digitale, e gli operatori hanno potuto constatare che non si trattava certo di un bambino di 1 anno, ma di una agguerrita ultracentenaria che ha lottato per i suoi diritti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spid: risolto il problema per l'ultracentenaria "considerata neonata"

SalernoToday è in caricamento