rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
social

“Le Strade del Vino” accende i riflettori sulle realtà vitivinicole del salernitano

Si è concluso il 28 luglio a Salerno il progetto Le Strade del Vino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Si è concluso il 28 luglio 2022, a Salerno, nella bellissima location del caseificio Unica, il progetto Le Strade del Vino, un percorso tra le cantine salernitane per scoprire valori naturali, culturali e ambientali di un territorio attraverso l’esperienza millenaria della viticoltura.

L’evento conclusivo ha visto la partecipazione delle cantine aderenti al progetto, di personaggi politici, impegnati nella valorizzazione delle eccellenze del territorio, della CIA di Salerno, ente promotore e della Camera di Commercio di Salerno che ha patrocinato la manifestazione, organizzata da Enoturismoitaly, progetto dedicato alle realtà vitivinicole del territorio, ideato dall'agenzia di comunicazione AGS comunica. Ospiti del Divanetto di EnoturismoItaly, l’onorevole Franco Picarone, impegnato nello sviluppo delle aziende agricole e nella promozione delle eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche; l’assessore dell’agricoltura alla regione Campania Nicola Caputo, già imprenditore del settore vitivinicolo nelle aziende familiari, con il ruolo di responsabile marketing e internazionalizzazione; Gaetano Pascariello, presidente della CIA di Salerno, la Confederazione Italiana Agricoltori che conta più di 12.000 iscritti, di cui circa 4.000 imprenditori agricoli. Ai microfoni di EnoturismoItaly, anche le meravigliose cantine Tenuta Macellaro, Cantine Polito, Cantine Liguori, Alfonso Rotolo, Case Bianche, Casula Vinaria, Cantine Apicella che hanno colorato la serata con l’esposizione delle loro etichette e conquistato i palati con i loro vini. Ad accompagnare la degustazione, finger food d’eccellenza preparati sapientemente con prodotti tipici e del territorio dal caseificio Unica, sotto l’occhio vigile di Marta Liguori, co-proprietaria della location. La serata è stata animata dal sax del maestro Alberto Della Monica, immortalata negli scatti del maestro d’arte fotografica Fabio Monetti e dalla camera di Antonello Trezza, partner di AGS comunica, l'agenzia di comunicazione che ha organizzato e realizzato l'evento de Le Strade del Vino. Silvio Sabatino, founder e G.M. di AGS comunica - “il disturbatore”; Rosario Autuori, manager con la passione per la cultura enologica - “l’esperto”; Lino Torsello, media e PR - “l’assaggiatore”; Amalia Attianese, giornalista e speaker radiofonica - “la mediatrice”: ecco lo staff di EnoturismoItaly che sul suo “Divanetto” ha intervistato persone, raccolto opinioni, raccontato vini e trasmesso emozioni.

“È stata un’esperienza incredibile per noi di Enoturismoitaly e per le realtà imprenditoriali del settore vitivinicolo salernitano: la comunicazione è importante per farsi conoscere e poter accrescere il proprio business, trasmettere una passione generazionale, valorizzare la propria terra e il proprio lavoro. Una conclusione come questa è solo l’inizio di più grandi avventure”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Le Strade del Vino” accende i riflettori sulle realtà vitivinicole del salernitano

SalernoToday è in caricamento