rotate-mobile
social Tramonti

Tramonti, si inaugurano i nuovi studi della web radio/tv dell’Istituto Pascoli

Il progetto è partito ormai diversi anni fa con l’intento di donare ai giovani un mezzo unico nel suo genere, capace di valorizzare il talento e le peculiarità di  ogni studente

Saranno inaugurati giovedì 30 marzo i nuovi studi della web radio/tv dell’Istituto  Comprensivo Giovanni Pascoli di Tramonti. Un momento molto atteso non solo dagli studenti  ma dall’intera cittadinanza che si avrà accesso a un vero e proprio gioiellino. I nuovissimi studi  sono stati realizzati anche grazie al contributo dell’Amministrazione Comunale di Tramonti, che sin da subito, ha condiviso obiettivi e finalità espressi nel protocollo d’intesa.  La radio dell’Istituto Comprensivo “ICTramonti webRadio” compie 5 anni ed ora diventa  anche TV. Giovedì 30 marzo saranno inaugurati i nuovi studi alla presenza dell’assessore  all’istruzione, alle politiche sociali e giovanili della Regione Campania Lucia Fortini. A fare gli  onori di casa il sindaco di Tramonti, Domenico Amatruda, e il dirigente scolastico Anna  Scimone, in compagnia del dirigente dell’ufficio ambito territoriale della provincia di Salerno  Mimì Minella. L’evento sarà trasmesso in diretta dalla webradio e tv dell’Istituto Pascoli a  partire dalle ore 9.30.  

L'iniziativa

Il progetto di una web radio scolastica è partito ormai diversi anni fa con l’intento di donare  ai giovani un mezzo unico nel suo genere, capace di valorizzare il talento e le peculiarità di  ogni studente. Un progetto innovativo, caratterizzato da uno spazio fortemente significativo  e facilitatore per individuare una didattica che valorizzi il talento, e le specifiche intelligenze,  di ogni singolo alunno. La web radio e tv offre l’occasione di inventare, sperimentare e  diffondere nuovi strumenti di costruzione della conoscenza, con la possibilità di rielaborarli,  destrutturarli e adattarli alle diverse esigenze degli alunni, favorendo così l’inclusione e  l’integrazione.  Il percorso innovativo attuale ha previsto, inoltre, la stipula di un Protocollo di Intesa con  Novea Radio per trasmettere, alcuni programmi del palinsesto, anche in modulazione di  frequenza (FM). Il progetto ambizioso per il futuro è quello di creare un network nazionale  delle web radio scolastiche in cui lo strumento radio da media antico si trasformi in un mezzo  e, al contempo, in una metodologia dell’innovazione che renda il racconto collettivo dei  territori e delle scuole in essi allocate, un sistema comunicativo significativamente interattivo  e coinvolgente. 

I commenti

“Tramite la radio - spiega la dirigente scolastica, prof.ssa Anna Scimone - è possibile attivare  nell’alunno la capacità non solo di una lettura critica dell’informazione ma anche di produrre  informazione con strumenti e modalità che gli studenti più preferiscono. L’esperienza tangibile  della radio può far conoscere realtà trascurate, affrontare temi importanti legati al territorio  e, soprattutto, comunicare per essere ascoltati”. “La web radio – aggiunge il primo cittadino di Tramonti Domenico Amatruda - ha dato avvio  a un percorso di progettazione partecipata, assurgendo a mezzo privilegiato di formazione ed  educazione alla cittadinanza attiva in tutte le sue forme. Essa favorisce lo sviluppo di intese  programmatiche, tra docenti, studenti, famiglie e territorio, consentendo di educare i ragazzi ad un uso consapevole, critico e creativo delle tecnologie (dai media tradizionali a quelli più  evoluti)”. “La scelta della web radio - ha concluso il professor Maurizio Salucci ideatore e fautore del  progetto - ben si accorda con l’attenzione all’integrazione scolastica e all’educazione al  rispetto delle regole, così come alla valorizzazione delle capacità individuali, nella  consapevolezza che le diversità costituiscono una risorsa per tutti, nonché una occasione di  crescita e di arricchimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramonti, si inaugurano i nuovi studi della web radio/tv dell’Istituto Pascoli

SalernoToday è in caricamento