Cerasella e Volpicella, due sorelline di coda in cerca di affetto

Le hanno maltrattate e abbandonate su di una montagna, condannandole a morte certa. Ma le due dolcissime cagnoline Cerasella e Volpicella sono state salvate dai volontari e da tre mesi attendono un'adozione

Volpicella

Sono vive per miracolo, due dolcissime cagnoline di 6 mesi, di taglia media, sorelline di zampa abbandonate crudelmente su di una montagna, tra gli ulivi. Rimaste senza acqua per troppo tempo, le due povere cucciolone non sono state risparmiate dalla rogna che le aveva ridotte in pessime condizioni di salute. Terrorrizzate dall'uomo per i maltrattamenti e l'improvviso abbandono dei loro ex-proprietari, Volpicella e Cerasella sono state soccorse dai volontari che, curandole e nutrendole, le hanno riportate al loro antico splendore.

Riacquistando il loro pelo lucido, infatti, le due sorelline guarite, sono state vaccinate e sverminate ed ospitate momentaneamente da un'amante degli animali. A distanza di tre mesi dal loro ritrovamento, e dalle numerose richieste di adozione diffuse dai volontari, ad oggi non è stato trovato ancora nessun posto per Volpicella e Cerasella. Impossibile restare indifferente dinanzi agli occhi timorosi di Volpicella e al nasino rosa di Cerasella che, nonostante il passare dei giorni, non perdono la speranza di ritrovare il calore familiare e quelle carezze per troppo tempo negate. Per adottarle, è possibile contattare Anna al numero 3281613322 oppure Michela al 3339164033.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
SalernoToday è in caricamento