rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Earth Day Italia

"Invest in Salerno" per diventare la Capitale dell'agroalimentare Mediterraneo

Siglata l'intesa tra Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e Coldiretti. Portare investitori a Salerno e farla diventare fulcro del "life in Italy".

La Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e la Coldiretti Salerno hanno firmato il protocollo d’intesa per il progetto “Invest in Salerno”. Questa intesa prevede la mappatura dei progetti di investimenti attivi nella provincia che possano risultare di particolare attrazione verso investitori italiani e anche stranieri. La creazione di questo vero database porterà informazioni che possono essere tper la promozione delle opportunità di investimento che al momento può offrire il territorio, che sarà seguita dalla nascita di uno Sportello informativo e tecnico.

Il progetto è molto ambizioso  ponendosi come obiettivo principale quello di promuovere l’attrazione di capitali e investimenti sulla provincia di Salerno che, per il presidente di Coldiretti Salerno Vittorio Sangiorgio: “si candida a diventare capitale dell’agroalimentare del Mediterraneo.” Fondamentale per il presidente dell’associazione dei coltivatori diretti è  esaltare il valore della Dieta Mediterranea dando il via ad un volano che andrebbe a svilupparsi in un processov economico sostenibile. Sempre il presidente Sangiorgio ritiene che dalla città del Cilento possa nasceràe una vera “industria della bellezza” che possa far generare nuove prospettive e aspettative commerciali.

In Italia l’agroalimentare è l’unico settore  che incrementa  appeal ed expor,t per ciò si deve far forza su questa importante leva ed esaltare il “life in Italy”. Il progetto “Invest in Salerno” in quest’ottica dovrebbe sviluppare un modello che parta dal  turismo, focalizzandosi sul target straniero, al fine di consentire un ritorno di redditività ed economico su tutta la filiera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Invest in Salerno" per diventare la Capitale dell'agroalimentare Mediterraneo

SalernoToday è in caricamento