Post Covid/Il virus non rovina l'estate dei piccoli salernitani, bilancio positivo per i centri estivi

Sono stati 400 gli utenti dai 3 ai 14 anni che hanno potuto prendere parte alle attività organizzate in co-progettazione con associazioni del Terzo Settore: soddisfatto l'assessore Savastano

Savastano

Volgono al termine, i centri estivi promossi dal Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno, guidato dall'assessore Nino Savastano. Sono stati 400 gli utenti dai 3 ai 14 anni, infatti, che hanno potuto prendere parte alle attività organizzate in co-progettazione con associazioni del Terzo Settore. Non lasciandosi scoraggiare dal Covid, le Politiche Sociali, venendo incontro alle esigenze delle famiglie e considerando il momento non facile affrontato dall'intera comunità dopo il lockdown, dunque, hanno inteso regalare un'estate gioiosa ai più giovani. Così, assicurando distanza interpersonale, mascherine e igienizzazione costante, l'assessorato capitanato da Nino Savastano non ha rinunciato ad offrire i centri estivi ai salernitani.

Parla l'assessore Savastano

“L’amministrazione comunale di Salerno ha tenuto a promuovere i centri estivi per consentire momenti di aggregazione e svago, a prova di norme anti-Covid, anche in questo periodo di emergenza, per andare incontro alle esigenze delle famiglie e per assicurare sorrisi e divertimento ai più piccoli.

Possiamo dirci soddisfatti in quanto quattrocento ragazzi hanno potuto vivere un'estate serena, in sicurezza, grazie alle attività svolte dalle associazioni del territorio, coordinate dal Settore Politiche Sociali del Comune"

A fornire un bilancio delle attività, tra le numerose realtà del Terzo Settore, in particolare, l'associazione Musikattiva che ha concluso il centro estivo ''I suoni del quartiere'' a Matierno: "Le attività, patrocinate dal Comune di Salerno e dall'assessorato alle politiche sociali, si sono tenute durante i mesi di luglio, agosto e settembre a favore dei tanti bambini di Matierno che, grazie alla passione e alla dedizione degli operatori, si sono avvicinati al mondo delle percussioni, della musica e dell'arte in modo divertente e creativo. -  Musikattiva intende ringraziare i propri operatori per il grande lavoro svolto in questi mesi, la cooperativa Prometeo 82 per aver ospitato le attività negli spazi esterni del centro E.Sacco, le famiglie dei bambini iscritti al centro estivo per la fiducia riposta", hanno concluso.

119206845_241499613869211_995469770765546230_n-2

In Evidenza

I più letti della settimana

  • "Il Covid ci arrostisce a fuoco lento": i disagi delle bracerie, i bar con pochi dipendenti

  • Musei dopo il Covid: la mappa delle riaperture a Salerno e provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento