Post Covid/Igienizzanti, termoscanner, mascherine e distanziamento: ecco come le scuole accoglieranno gli alunni

A Montano Antilia, non è mancata la realizzazione di uno "spazio covid" (stanza destinata ad eventuale necessità temporanea di isolamento)

La scuola di Atena Lucana

Mentre c'è chi posticipa la riapertura della scuola per ragioni legate alle sanificazioni e al mancato arrivo delle attrezzature anti-Covid (l'ultima ordinanza, in termini temporali, è del Comune di Nocera Superiore che ha fissato la ripresa delle lezioni il 5 ottobre ndr), non manca chi ha già accolto o è pronto ad accogliere in sicurezza alunni e docenti. E' il caso, quest'ultimo, del Comune di Montano Antilia, dove la scuola primaria di Massicelle, completamente rivisitata, ha ultimato la sistemazione delle aule e  la pitturazione, nonchè la realizzazione di uno "spazio covid" (stanza destinata ad eventuale necessità temporanea di isolamento). Post Covid, dunque, la scuola assicura sanificazione di ambienti, uso di termoscanner, mascherine monouso, dispenser igienizzante per le mani automatico in ogni aula e distanziamento dei banchi. "Grazie a tutti coloro i quali hanno collaborato con grande sacrificio e spirito di collaborazione", ha detto il sindaco Luciano Trivelli.

La curiosità

Intanto, ad Atena Lucana, ininterrotta la rete di relazioni tra la dirigente scolastica, Patrizia Giovanna Pagano ed il Comune per valutare e organizzare l’avvio dell’anno scolastico in sicurezza. Sono stati effettuati interventi di manutenzione ordinaria per rimodulare le aule dei plessi scolastici in grado di ospitare i vari gruppi classe nel rispetto del distanziamento sociale, potenziando per questo, anche la fornitura degli arredi, in particolare di banchi regolabili monoposto e sedie per tutti gli alunni alla scuola secondaria nel rispetto della capienza prevista. Lo scuolabus, inoltre, è stato dotato di cinture per consentire agli alunni dell’infanzia, primaria e secondaria di viaggiare in sicurezza. Anche il centro cottura all’interno del Polo di I grado è stato rinnovato con l’acquisto di un forno e di un bollitore in grado di garantire la preparazione di 200 pasti al giorno. "Sono stati installati i dispositivi di igienizzazione e sanificazione nei vari ambienti con relativa segnaletica covid, individuando per ogni alunno la propria postazione nel rispetto del distanziamento.  - fanno sapere dal Comune-  Tutto ciò consapevoli che la scuola deve rappresentare un luogo sicuro e tranquillo cui i genitori affidano i propri figli con fiducia e serenità.
Felici e fiduciosi per l’inizio del nuovo anno scolastico l’Amministrazione comunale augura agli alunni del polo dell’infanzia e del primo ciclo un anno pieno di esperienze belle e gratificanti,  di nuove scoperte, di incontri significativi, certi che il lavoro svolto a scuola permetta sempre ad ognuno di scoprire  e coltivare passioni e aspirazioni, permetta di fare scelte consapevoli". Che l'anno scolastico a prova di norme anti-contagio abbia ufficialmente inizio.
 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Primi acquisti, poi la zona rossa: i negozianti battono cassa, in attesa dei saldi

  • "Il Covid ci arrostisce a fuoco lento": i disagi delle bracerie, i bar con pochi dipendenti

Torna su
SalernoToday è in caricamento