Post Covid/ Sport consentiti con il nuovo Dpcm: capienza e quarantena

Vietate le partite a calcetto con gli amici, sì agli sport da contatto se rientrano sotto l'egida di federazioni e seguono protocolli. Isolamento ridotto da 14 a 10 giorni, sufficiente un tampone negativo anziché due per uscire dalla "bolla" e ritornare in campo

Divieto per gli sport di contatto amatoriali (calcio, calcio a 5, basket), consentiti gli sport individuali (ad esempio la corsa, il tennis, il padel) e anche quelli di contatto ma a patto che siano organizzati da società che applicano i protocolli anti-Covid. Negli stadi e nei palazzetti, quindi per le attività sportive praticate all'aperto e indoor, la presenza degli spettatori è prevista fino al 15% della capienza e in ogni caso fino ad un tetto massimo di 1000 persone per gli stadi - tutti compresi, a prescindere dalle categorie delle squadre coinvolte - e 200 spettatori per i palazzetti. La Salernitana nel frattempo ha fatto pervenire richiesta alla Regione Campania per "verificare - è scritto nel comunicato stampa - se sussistano le condizioni per giocare alla presenza di pubblico". Ecco le nuove disposizioni del Dpcm che, al tempo del Coronavirus, salvaguardano l'attività delle tante scuole calcio e associazioni sportive che seguono protocolli e sono affiliate a federazioni, a propria volta riconosciute dal Coni. Il discrimine è costituito dall'aggettivo "amatoriale". Se, infatti, l'attività fosse amatoriale e cioè praticata da un gruppo di amici che nel corso della giornata volessero affittare uno spazio su campo in erba sintetica o in palestra per un'ora di svago e relax, questa pratica è al momento bandita dal Dpcm, che sarà valido per trenta giorni. 

La quarantena e lo sport

Cambiano anche i tempi della quarantena e dell'isolamento. Riguarda tutti ma questo aspetto, a maggior ragione, si intreccia con l'ambito sportivo, dopo le polemiche scaturite in seguito alla mancata disputa di Juventus-Napoli (i partenopei furono bloccati dall'Asl dopo la denuncia della positività di due calciatori e non ebbero modo di presentarsi a Torino; la Juventus scese in campo, invece, creando i presupposti per la vittoria a tavolino). In ambito internazionale, la positività di molti altleti ha costretto la rappresentativa Under 21 di calcio a disertare la partita contro l'Irlanda per le qualificazioni all'Europeo di categoria, lasciando l'incombenza ai ragazzi dell'Under 20, "rinforzati" a propria volta solo dai calciatori Under 21 che avevano in precedenza già contratto il virus. Sempre in ambito calcistico, Inter e Milan si accingono a disputare il derby, in programma sabato 17 ottobre, decimati per il proliferare di contagi. In Serie B, il Monza  ha molti positivi. La Salernitana, dopo la positività di un proprio atleta (il club non aveva divulgato le generalità ma poi lo ha fatto l'interessato, Galeotafiore, attraverso i social netowork) ha dovuto intensificare i tamponi svolti ogni due giorni anziché quattro premunendosi anche di comunicare che il calciatore non aveva avuto contatti in precedenza con il gruppo squadra, perché in predicato di essere trasferito ad altro club e quindi non più inserito nel programma degli allenamenti.

La nuova attesa

In precedenza, era necessario sottoporsi a due tamponi (entrambi negativi) e restare in isolamento per 14 giorni prima di poter uscire dalla propria "bolla". Adesso le regole sono cambiate: per gli asintomatici, 10 giorni con un solo test negativo alla fine dell'isolamento. Per i sintomatici, invece, 10 giorni, di cui 3 senza sintomi, con test negativo alla fine dell'isolamento. Chi ha avuto contatti stretti con un positivo deve restare 14 giorni in quarantena dal giorno dell'ultima esposizione oppure 10 giorni dall'ultima esposizione con test negativo il decimo giorno. Ci sono poi i positivi a lungo termine: per loro 21 giorni di quarantena dalla comparsa dei sintomi, se asintomatici negli ultimi 7 giorni. 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Post Covid/Le prime comunioni ai tempi dell'emergenza: ecco cosa cambia

  • "Pizza drive" ai tempi del Covid/ "L'Angelo e il Diavolo" si attrezza per il nuovo servizio

  • Post Covid/Nuovo parco a Capezzano, ad inaugurarlo è solo Topolino: norme anti-Covid rispettate

  • Post Covid/ Sport consentiti con il nuovo Dpcm: capienza e quarantena

Torna su
SalernoToday è in caricamento