menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rogo del treno "Piacenza - Salerno" (Fonte: internet)

Il rogo del treno "Piacenza - Salerno" (Fonte: internet)

24-05-1999: diciannove anni fa la tragedia del treno "Piacenza - Salerno"

La drammatica morte di quattro giovani tifosi della Salernitana nel treno dato alle fiamme nella galleria ferroviaria che collega Nocera Inf. con Salerno sconvolse l'alba del giorno dopo la retrocessione in B. A distanza di quasi vent'anni, la memoria di quella sciagura resta viva tra i salernitani

Per Salerno e i salernitani il 24 maggio 1999 è, e non sarà mai una data come tutte le altre. Un giorno nefasto, che non ha bisogno di prefazioni o introduzioni, nel quale quattro giovani persero la vita in quel maledetto treno "PIacenza - Salerno" che riportava a casa oltre mille tifosi della Salernitana dalla ingloriosa trasferta del Garilli di Piacenza che sancì la retrocessione in B dei granata. In un inferno di fuoco e fumi tossici, Simone, Ciro, Enzo e Peppe, furono strappati alla vita senza un perché, per via di una o più mani vili che appiccarono le fiamme nel vagone n. 5 del convoglio.

La portata e la drammaticità dell'evento, non sconvolse solo Salerno ma l'Italia intera, incredula al cospetto di una tragedia simile. Gli strascichi giudiziari, dolorosi quanto lunghi, non chiarirono del tutto le dinamiche e la genesi della sciagura, che delinearono così inquietanti ombre sulla vicenda.  A distanza di quasi un ventennio, la ferita gronda ancora sangue, stenta a rimarginarsi e una fitta punge ancora il cuore di tutti i tifosi della Salernitana che vissero quei momenti tragici; sullo sfondo il dolore inenarrabile dei parenti che in un attimo persero tutto, sprofondando in un baratro lungo 19 anni e ovattato solo dall'inesorabile incedere del tempo. Ai posteri ora il dovere morale di ricordare quei momenti, un monito per le giovani generazioni che non hanno vissuto in presa diretta (o indiretta) un disastro che ha, in un senso o nell'altro, cambiato il modo di vivere e di intendere il calcio di tante, tantissime persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento