rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Altro

Futsal, la Feldi Eboli di patron Di Domenico è già carica

Con la partecipazione alla Champions League il club rossoblù ha dovuto cambiare in corsa le strategie di mercato per competere su due fronti

Dall'orgoglio per una stagione finita in crescendo dopo alcune iniziali sofferenze, all'amarezza dell'epilogo per la finale scudetto che ha sorriso a Pesaro. La Feldi Eboli di patron Gaetano Di Domenico si è però già messa in moto per organizzare al meglio la prossima stagione che la vedrà, addirittura, ai nastri di partenza della Champions League proprio al posto del club pesarese che vi ha rinunciato. Qualificate direttamente al turno principale per via di un alto coefficiente, le volpi di mister Salvo Samperi sono state inserite nel gruppo 7 insieme ai lituani del Kauno Zalgiris ed alle due squadre vincenti il turno preliminare dei gironi A e C (i pronostici sono favorevoli al Titograd del Montenegro e allo Yerevan dell'Armenia). Dal 25 al 30 ottobre, dunque, la Feldi Eboli sarà di scena a Kaunas dove sarà disputato il girone che mette in palio la qualificazione al turno successivo.

Proprio per affrontare al meglio il palcoscenico europeo e nell'ottica di una costante crescita, senza restare con le mani in mano, la società rossoblù si sta muovendo in sede di mercato. Hanno già salutato il capitano Sergio Romano, Thiago Bissoni, Murilo Schiochet e Rodrigo Trentin. Sono invece arrivati il rinnovo biennale di Fabricio Calderolli, rientrato nel giro della nazionale grazie proprio alle prestazioni con la casacca della Feldi; e quello addirittura triennale di Vincenzo Caponigro, atleta che è cresciuto nelle giovanili delle volpi fino ad arrivare in prima squadra e a conquistare anche la nazionale. Ma non solo, faranno ancora parte della rosa rossoblù in virtù della prosecuzione del rapporto con il club sia Luiz Fernando Brizzi Justino Cardozo, meglio conosciuto come Luizinho, alla terza stagione con le volpi; che Vavà, al secolo Walder De Lima. Resterà ad Eboli anche Carlos Henrique Dalcin, visto che la scorsa estate aveva firmato un accordo biennale.

Tra i volti nuovi invece, che si spera possano da subito accendere il pubblico del PalaSele sempre più numeroso, si sottolineano gli ingaggi di Venancio Cini Baldasso con un contratto biennale e che ritrova mister Samperi con cui ha già lavorato a Catania; e soprattutto di Marco Scigliano, che sarà al suo terzo ritorno in maglia rossoblù dopo averla indossata già nel dicembre del 2016 e poi nel luglio del 2018. Ma il mercato in casa Feldi è ancora aperto. Bisogna infatti allestire una squadra che possa sia ripetersi in campo nazionale che ben figurare in quello internazionale. E allora si continueranno a sondare le trattative che possano portare a giocatori di qualità capaci di alzare ancor di più il livello della rosa così da permetterle di competere su ben due fronti, per una stagione che si preannuncia difficile ma altamente stimolante ed avvincente.

futsal_feldi_eboli_calcio_a_5-3

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futsal, la Feldi Eboli di patron Di Domenico è già carica

SalernoToday è in caricamento