rotate-mobile
Sport

Rugby, Arechi batte Avellino 21 a 0

Nota stampa Arechi rugby Salerno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Dopo appena una settimana dalla seconda sconfitta in campionato i Dragoni danno prova di essere ancora in gioco e di poter ancora ambire alla vittoria del campionato. Il risultato di 21 a 0 contro i Lupi dell'Avellino Rugby, nella partita di recupero della prima giornata di ritorno disputatasi tra le mura amiche dello stadio "Vestuti" di Salerno, permette infatti al roster gialloblù di scavalcare la Scuola Rugby Cosenza e di riprendersi il secondo posto in classifica, a soli 4 punti di distacco dai Mastini di Rende primi della classe. Per capitan Pierri e compagni si è trattato di un incontro condizionato dalle pessime condizioni del terreno di gioco, assai deterioratosi dopo le piogge degli scorsi giorni, con 3 mete segnate e tantissimi errori che avrebbero potuto consentire ai Dragoni di segnare anche la quarta meta utile per conquistare anche il punto di bonus ed avvicinarsi ulteriormente ai Mastini. Il gioco espresso dai padroni di casa cari al presidente Roberto Manzo è risultato comunque meno meccanico, più ordinato e funzionale rispetto alle prestazioni delle scorse settimane.

Un messaggio chiaro rivolto a mister Luciano Indennimeo, che ha apprezzato la prova dei suoi uomini: "Prova non brillante ma sicuramente positiva da parte dei miei ragazzi. Mi aspettavo una reazione rispetto alla pessima prestazione della settimana scorsa, e puntualmente è arrivata". "Abbiamo commesso moltissimi errori in fase di realizzazione - prosegue coach Indennimeo - ed infatti abbiamo segnato soltanto tre mete nonostante la superiorità dimostrata in fase di possesso palla e di occupazione del terreno di gioco. Da un lato il campo pesante ha sicuramente influito sull'esito delle azioni create durante la partita, ma ciò non basta a giustificare il fatto che non abbiamo conquistato i 5 punti vista la mole di gioco da noi creata. Bisogna dare merito alla buona difesa dell'Avellino, grintosa ed ordinata, che ci ha saputo bloccare in qualche occasione particolare ma la mia squadra, panchinari compresi, ha sicuramente giocato per 80 minuti ed il risultato ne è la conferma. Dopo quanto creato però posso dire che abbiamo perso un punto importante in chiave classifica, ma la reazione scaturita dopo le ultime prestazioni mi fa pensare che questi 4 punti sono più che guadagnati".

Splendida la prova di Mamarelis, mediano di mischia dei Dragoni: "La sua è stata un'ottima prova, la mischia ha avuto un'impostazione diversa ed i risultati sono stati evidenti sia in attacco che in difesa. Il suo apporto in questo match è stato fondamentale, ma bisogna fare i complimenti a tutti i ragazzi scesi in campo, dal primo all'ultimo, per quanto fatto vedere".

Da qui al termine del campionato mancano ancora tre partite - l'ultima delle quali proprio contro i Mastini - e tutto può ancora decidersi: "Sarebbe opportuno arrivare al big match contro i Mastini con 10 punti in più in classifica, ma non sarà assolutamente facile. Abbiamo vinto questa partita difficile contro un'avversaria assai temibile nonostante le tante defezioni dovute ad infortuni e squalifiche, ma occorre giocare ancora tre partite che per noi avranno lo stesso valore di tre finali". "Ci aspettano tre settimane di apnea - conclude Indennimeo - e non abbiamo alcuna possibilità di rilassarci visto che anche le partite che sulla carta risultano semplici possono condizionare ulteriormente il nostro percorso. Le somme le tireremo alla fine, per ora ragioniamo partita dopo partita".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, Arechi batte Avellino 21 a 0

SalernoToday è in caricamento