menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ascoli-Salernitana, 1-1: mezzo passo falso dei Granata

Fattiva supremazia nel primo tempo di Foggia e compagni che nella ripresa si eclissano. Un Ascoli opportunista ringrazia gli avversari sciuponi. Abulico secondo tempo per gli ospiti

Non arriva la vittoria che serviva al Del Duca, la truppa granata rimanda ancora l'appuntamento con i tre punti. Parte benissimo conducendo un primo tempo quasi sul velluto e non capitalizzando diverse ghiotte occasioni da rete. Nella seconda frazione si smarrisce quando progressivamente Foggia spegne la luce a causa di una condizione non ottimale. La squadra, che anche oggi non riesce a reggere alti ritmi per tutta la contesa, non trova le forze per imporsi. La compagine marchigiana ha la fortuna di non tracollare sotto i colpi di una Salernitana che sbaglia troppo sotto rete, riorganizza le idee e trova il pareggio mentre la Salernitana è quasi ferma sulle gambe.

LA PARTITA. Urge la Vittoria per i Granata in quel di Ascoli in un Del Duca nient'affatto gremito. Il contestato trainer Sanderra rivoluziona modulo ed interpreti per centrare il successo pieno. Il rientrante Foggia dà man forte a Gustavo dietro il finalizzatore di gioco Guazzo. Ginestra, dunque, a sorpresa in panchina. Berardi, dopo la strepitosa prestazione in coppa della scorsa settimana guadagna i galloni da titolare tra i pali a discapito di Iannarilli. Novità sulla fascia sinistra con Rizzi preferito a Piva. Montervino va a sedersi in panca in favore della carta a sorpresa calata sul tavolo da mister Sanderra, Perpetuini, per una linea mediana maggiormente mobile. I Bianconeri di casa, apparsi la scorsa settimana in ripresa, ambiscono alla prima vittoria casalinga per lanciarsi all'inseguimento del plotone play-off.

E' appena il 2' quando Volpe, ben imbeccato da Foggia, di esterno sinistro manda la sfera a spegnersi di non molto fuori bersaglio alla sinistra di Russo. Al 9' invitante assist di Rizzi per Guazzo che da favorevolissima posizione si fa disinnescare la non troppo convinta conclusione dall'estremo difensore dell'Ascoli. Convinto avvio della Salernitana ma i marchigiani sono molto reattivi e con Falzerano, che salta due uomini in azione solitaria, mandano sopra il montante della porta difesa da Berardi. Al 16' vantaggio della Salernitana: punizione pennellata dalla sinistra all'altezza della linea di fondo da Foggia, palla intercettata da Perpetuini e Guazzo infila Russo da pochi passi. Al 22' tiro di Bianchi sugli sviluppi di una punizione battuta di seconda con Berardi che non si fa sorprendere. Farraginosa la manovra dell'Ascoli, con  gli attaccanti quasi avulsi dal gioco, soprattutto a causa di una Salernitana volitiva. Al 30' sinistro di Volpe dai venticinque metri che si alza di non molto oltre la traversa. Al 37' altra buona azione confezionata da Guazzo-Foggia con la palla che termina a Volpe che si fa rimpallare la conclusione a rete. Foggia costantemente sugli scudi con preziose verticalizzazioni e lanci ad allargare la manovra. L'Ascoli soffre e non trova punti di riferimento anche grazie a Gustavo che recepisce bene gli inviti al fraseggio dell'ex nazionale. Al 43', neanche a dirlo, altro suggerimento al bacio di Foggia per Guazzo che si inserisce e batte a rete: Russo si oppone e devia provvidenzialmente in angolo. Allo scadere della prima frazione, Guazzo, spalle alla porta, stoppa di petto e si gira calciando di poco fuori. Termina il primo tempo. Buona Salernitana, la tattica dell'Ascoli, che si basa su lanci dalle retrovie a trovare le accelerazioni di Tripoli, non la impensierisce.

La ripresa si apre con una serie di cambi per infortunio tra le fila della Salernitana: fuori Molinari ed Esposito per infortunio e dentro Siniscalchi e Capua. Match che prosegue senza sussulti ed a bassi regimi. Al 18' occasione per l'Ascoli: punizione-cross di Falzerano e Di Gennaro, di testa, per poco non sorprende un Berardi che sbaglia il tempo dell'uscita in presa alta. L'Ascoli appare incominciare a macinare gioco, al 21' Pestrin calcia fuori dalla distanza dopo un'azione prolungata della sua squadra. Prodromi del pareggio che arriva al il 22': errore della difesa granata, presa fuori posizione, e Tripoli mette in rete raccogliendo un colpo di testa di Vegnaduzzo. E'1-1. Punita la Salernitana dopo un primo tempo ben giocato in cui ha collezionato un discreto quantitativo di occasione da rete ed un inizio di secondo tempo in cui Foggia va calando in condizione. Al 28' Guazzo, ben lanciato a rete, si porta la sfera avanti e a tu per tu con Russo calcia alto. L'Ascoli controlla e tiene in apprensione i Granata con le sue capacità in ripartenza. Allo scadere del tempo regolamentare, Ginestra calcia debolmente tra le braccia di Russo. La Salernitana è stanca, anche in questo pomeriggio la truppa di mister Sanderra è in progressivo debito d'ossigeno nella ripresa. Quando l'arbitro decreta la fine delle ostilità c'è una certa delusione tra i giocatori della Salernitana. Un pareggio per 1-1 che nulla toglie e nulla aggiunge alla anonima classifica dei Granata. A prescindere dagli episodi sfortunati e dal buon primo tempo, è da rivedere la tenuta atletica generale. La rivoluzione di mister Sanderra viene, dunque, in gran parte bocciata. La  difesa anche oggi ha commesso l'immancabile decisivo svarione, il gioco non entusiasma ed i risultati non arrivano. Ed i tifosi non sono disposti ad aspettare ancora a lungo tempi migliori.

Il tabellino della gara

ASCOLI (4-3-1-2): Russo; Di Gennaro, Giacomini, Capece, Bianchi; Schiavino, Falzerano, Pestrin; Scicchitano (dal 1' st Vegnaduzzo); Colomba (dal 12' st Randall), Tripoli. A disp. Pazzagli, Iotti, Scognamillo, Gandelli, Storani.?? All.: R.Pergolizzi

SALERNITANA (3-4-2-1): Berardi; Luciani, Molinari (dal 4' st Siniscalchi), Tuia; Rizzi; Perpetuini, Esposito (dal 6' st Capua), Volpe; Gustavo, Foggia, Guazzo (dal 29' st Ginestra). A disp.: Iannarilli, Montervino, Piva, Mendicino. All.: S.Sanderra.

Arbitro: Pietro Dei Giudici (Latina). Assistenti: Nicola Favia (Bari) Francesco Di Salvo (Barletta).

Marcatori: 16' pt Guazzo (S), 22' st Tripoli (A).

Ammoniti: Di Gennaro (A), Schiavino (A), Guazzo (S), Bianchi (A), Luciani (S), Pestrin (A)

Note: pomeriggio poco nuvoloso, manto di gioco in non buone condizioni. Spettatori 2500 circa con 250 tifosi della Salernitana. Angoli: 5-4. Recupero: 1' pt - 4' st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento