Ascoli - Salernitana: Colantuono cambia ancora

Al Del Duca andrà in scena un vero e proprio spareggio salvezza e sarà - con ogni probabilità - l'ultima chance per il tecnico laziale di salvare la panchina. In ottica gara, c'è ancora qualche dubbio di formazione ancora da sciogliere

(archivio Gambardella)

"O la va o la spacca". Sembra esser questo il mantra di Stefano Colantuono, pronto domani in quel dello Stadio Del Duca di Ascoli, a giocarsi tutte le residue chanche di permanenza sulla panchina granata. Dopo la debacle interna col Parma infatti, il tecnico laziale pare sia stato sul punto di rassegnare le dimissioni (rumors però hanno raccontato anche della possibilità di un esonero), salvo poi far rientrare tutto in attesa di eventi. Il clima da ultima spiaggia però è apparso evidente, e il pre-ritiro ordinato dalla società ha solo allontanato la squadra dai suoi tifosi, senza alleggerire l'atmosfera pesante che attanaglia l'allenatore. Alla fine però, superata l'impasse tecnica anche grazie alle formali scuse della squadra nei confronti della piazza (giunte all'indomani del mancato ribaltone tecnico), Colantuono si è subito rituffato sul lavoro, studiando e metabolizzato strategie da opporre all'Ascoli di mister Cosmi, in quel che si annuncia in un vero e proprio spareggio salvezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La formazione

Dopo attente riflessioni, Colantuono sembra pronto a confermare il 4-3-3, andato in scena (un po' a sopresa) per lunghi tratti del match contro il Parma. Cambieranno però diversi interpreti rispetto alla sconfitta interna dell'Arechi, vuoi per ragioni contingenti, vuoi per ragioni squisitamente tecniche. In difesa, davanti a Radunovic, la prima è più interessante novità, dovrebbe consitere nel rientro di Mantovani dal 1', ipotesi più volte annunciata nelle ultime gare ma alla fine mai materializzatasi: l'ex enfant prodige della primavera del Toro dovrebbe superare stavolta la concorrenza di Tuia, e farà coppia al centro con Raffaele Schiavi. Fuori dai giochi Salvatore Monaco, vuoi anche per una serie di prestazioni offerte tutt'altro che eccellenti. Sugli esterni, dopo l'esperimento a sinistra contro il Parma, Pucino si riapproprierà della fascia destra, mentre sull'out mancino dovrebbe invece scoccare nuovamente l'ora di Vitale, in debito d'ossigeno nelle ultime gare e tenuto fuori per recuperare uno stato di forma accettabile. Casasola invece dovrebbe osservare un turno di riposo, pronto eventualemente a subentrare a gara in corso. A centrocampo, complice la squalifica comminata a Ricci per un turno, via libera al rientro di Signorelli in cabina di regia; al suo fianco agiranno da mezzali Zito a sinistra (in ballottaggio però c'è anche Kiyine) e Minala a destra. In attacco, il tridente sarà composto da Sprocati a sinistra e uno tra Rosina e Palombi a destra, con quest'ultimo leggermente favorito. Al centro, tornerà - e si spera con un approccio più feroce alla gara - Riccardo Bocalon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid-19: i contagi superano quota 200 in provincia, due bimbi positivi a Salerno e 2 casi a Baronissi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento