Giovedì, 18 Luglio 2024
Sport

Avellino - Salernitana 3-2: "Ai lupi il derby natalizio"

Dopo un primo tempo disastroso, l'undici di Bollini rialza la testa accorciando le distanze con un bel gol di Busellato. I granata sfiorano il pareggio con due ghiottissime occasioni di Zito, ma al 90'Verde chiude i conti firmando il 3-1. Ininfluente il rigore trasformato da Donnarumma al 93'

Dopo una partita dai due volti, la Salernitana cede il passo anche al cospetto dei cugini irpini, in un rocambolesco 3-2 che fotografa alla perfezione la precarietà di questa squadra. Sotto accusa ancora una volta il pacchetto difensivo della formazione di Bollini, rea di prendere sempre gli stessi gol, in particolar modo sui calci piazzati. In occasione della rete dell'1-0 infatti, lo schieramento difensivo della squadra granata sembrava più un presepe di San Gregorio Armeno (con tutti il rispetto per la splendida arte degli artigiani napoletani ovviamente) che una formazione intenta a respingere gli assalti degli avversari. Ma tant'é, giunti quasi al giro di boa della stagione, ora il club di Lotito e Mezzaroma è chiamato quanto meno a salvare il salvabile nell'ultima gara interna dell'anno contro il Perugia. Poi, è evidente la necessità di integrare la rosa con un inserimento massiccio di rinforzi. La speranza però è che questa volta - infrangendo il cliché societario - i nuovi innesti arrivino fin dai primissimi giorni di gennaio, e non nelle ultime battute del calciomercato. 

LA CRONACA - La prima azione pericolosa è di marca biancoverde, Belloni da buona posizione si porta al tiro ma la sfera viene contratta dalla linea difensiva granata che allontana prontamente. L’Avellino prova a chiudere la squadra granata nella propria metà campo, alzando il pressing e accelerando la velocità del fraseggio soprattutto sulla fascia destra. La Salernitana dal canto suo prova ad alleggerire con qualche sortita di Rosina in contropiede e qualche calcio piazzato, senza però raccogliere risultati apprezzabili.  Quando la gara sembra essere sostanzialmente in una fase di impasse, al 17’ arriva il gol dei lupi che rompe l’equilibrio: sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato dalla trequarti granata, Jidayi approfitta della solita dormita della difesa granata (discutibile la marcatura di Vitale), e in tuffo di testa castiga Terracciano. La Salernitana prova subito a rispondere ma sono evidenti le difficoltà nel rifinire le azione offensive: manca l’ultimo passaggio ed un centravanti come Coda capace di far salire la squadra. L’Avellino dal canto suo invece gestisce il risultato senza grossi affanni. Solo al 34’ l’undici di Bollini trova il varco giusto arrivando al tiro con Improta, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco.  Al 37’è Tuia a provarci con un tiro dal limite dell’area, ma la precisione della conclusione lascia a desiderare. E dulcis in fundo al 47’arriva anche il raddoppio degli irpini, sempre a seguito di un calcio di punizione (furbata di Verde) e sempre con la difesa granata in “versione presepe”, ed un vecchio volpone come Ardemagni non può che approfittarne trafiggendo per la seconda volta Terracciano.

La Fotogallery di Avellino - Salernitana (Gentilmente concessa da Gianfranco Iuliano)

Nella ripresa, la Salernitana nonostante l’inferiorità numerica ed il passivo pesante, tenta di salvare l’onore, provando ad impensierire la difesa dei lupi con qualche sortita estemporanea di Rosina, gli sforzi prodotto dai granata però sono poca cosa. Anzi, all’11 sono gli irpini ad andare vicino di nuovo alla marcatura con un’occasione fallita da Ardemagni prima e Castaldo poi.  Al 17’ però un lampo di classe sopraffina di Rosina illumina il gioco e consente a Busellato di battere a rete e di accorciare le distanze con un pregevole destro al volo. La partita si riapre. La reazione dei bianco verdi non si fa attendere con Ardemagni, ma stavolta Terracciano gli dice di no. Al 28’ una splendida rovesciata di Castaldo fa tremare i polsi dei tifosi granata, ma Terracciano è bravo a deviare in angolo. Al 34’ altro intervento provvidenziale di Terracciano che salva il risultato su un pericolosissimo colpo di testa di Camara.  Pochi istanti dopo la Salernitana recrimina per un sospetto fallo in area di rigore ai danni di Joao Silva, l’arbitro però lascia correre. Al 37’ Zito va vicinissimo al gol dell’ex con un tiro in area colpo sicuro, Frattali però respinge la sfera. Sempre al Zito al 40’ si divora un gol fatto a tu per tu con il portiere irpino. La Salernitana insiste, ma sciupa l'inverosimile: Al 43’ una rovesciata di Perico fa gridare al gol agli 800 supporter granata del Partenio, ma Verde, provvidenziale, salva quasi sulla linea a Frattali battuto. E così, dopo aver divorato l’impossibile, l'undici di Bollini subisce l’incredibile 3-1 su uno splendido gol in contropiede Verde, abile a sfruttare le praterie concesse dalla difesa granata. In piena zona Cesarini, il sig. Abisso di Palermo concede un calcio di rigore alla Salernitana (fallo netto su Busellato) che Donnarumma trasforma magistralmente. Non c'è più tempo però per acciuffare il pari, e così per il secondo anno consecutivo la vigilia di Natale va di traverso a tutta la torcida granata.  

Il tabellino della gara: 

Avellino (4-4-2): Frattali; Gonzalez (38’p.t. Donkor), Djimsiti, Jidayi, Asmah (5’p.t. Perrotta); Verde, Omeonga, D’Angelo, Belloni; Castaldo, Ardemagni (25’s.t. Camara). In panchina: Radunovic, Lasik,  Paghera, Crecco, Soumarè, Mokulu. Allenatore: Novellino 

Salernitana (4-3-3): Terracciano, Perico, Mantovani, Tuia , (29’s.t. Luiz Felipe), Vitale, Busellato, Ronaldo (1’s.t. Zito), Della Rocca, Rosina, Joao Silva, Improta (17’s.t. Donnarumma). In panchina: Liverani, Iliadis, FrancoLaverone, Garofalo, Caccavallo.Allenatore: Bollini

Arbitro: Sig. Abisso di Palermo 

Reti: 17’p.t. Jidayi. 47’p.t Ardegmagni, 45’s.t. Verde (A) 18’s.t. Busellato, 48’s.t. Donnarumma (S)

Note: pomeriggio tiepido, campo in buone condizioni. Spettatori: 10.000 circa di cui 800 circa di fede granata. Ammoniti: Belloni, Donkor, Belloni (A) Mantovani, Ronaldo, Busellato, Rosina, Donnarumma (S). Espulsi: Mantovani (S)  Angoli:  4 - 7. Recuperi: 4’ pt - ' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino - Salernitana 3-2: "Ai lupi il derby natalizio"
SalernoToday è in caricamento