Martedì, 23 Luglio 2024
Sport

Avellino - Salernitana: le probabili formazioni

Per il match di Avellino Torrente opterà per un prudente 3-5-2, lanciando nella mischia già alcuni nuovi innesti. Tra le tifoserie intanto non mancano le scintille pre-derby a suon di striscioni e fotomontaggi

Anno nuovo, vita nuova. O è almeno è quello che sperano i tifosi granata alla vigilia del derby con l'Avellino. Il 'return match' del Partenio (all'andata la Salernitana si impose con un perentorio 3-1 grazie anche ad un Gabionetta stratosferico), è per le due squadre campane appuntamento importante e snodo fondamentale della stagione: per gli irpini vincere contro la Salernitana significherebbe dare continuità e slancio alla rincorsa playoff, mentre per i granata tornare da Avellino con un risultato positivo sarebbe un viatico positivo per uscire dalla zona retrocessione. In questi giorni di vigilia le schermaglie tra le opposte fazioni non sono mancate, tra goliardia ed iniziative a limite del buon gusto. L'ultima provocazione di giornata è rimbalzata stamane su tutti i social e trattasi di uno striscione affisso nottetempo sul ponte ferroviario di via Dalmazia (lato via SS. Martiri) da parte di alcuni tifosi irpini di Mercogliano. Il sano sfottò è il sale del calcio, e se non ci fosse tutto sarebbe più "insipido", ma certi atteggiamenti di sfida non fanno altro che fomentare ben altri comportamenti che spesso sfociano scene di guerriglia urbana. Un atto quindi da stigmatizzare, senza se e senza ma, che almeno fino ad ora non ha causato - fortunatamente - emulazioni o repliche concrete da parte della tifoseria granata, salvo un goliardico fotomontaggio di uno striscione posizionato all'esterno del Partenio.

Sul fronte tecnico invece, Torrente ha in mente per il derby di schierare già alcuni nuovi innesti che negli ultimi dieci giorni la società gli ha messo a disposizione. Il trainer di Cetara opterà inoltre per un modulo prudente, rispolverando il 3-5-2 (5-3-2 in fase di non possesso) che in passato ha garantito maggiore affidiabilità. In porta Terraciano è sicuro della maglia, ballottaggio in difesa tra le 'new-entries' Ceccarelli e Badagur, mentre Trevisan ed Empereur sono certi di essere della contesa. A centrocampo esordirà in cabina di regia il talentuoso Ronaldo (ex-Empoli girato in prestito dalla Lazio), che sarà coadiuvato da Odjer (insidiato da Moro) e Bovo e sui rispettivi out di competenza da Colombo e dall'ex di turno, Zito. In attacco invece Torrente punterà sulla coppia oramai da considerare titolare, ovvero su Coda e Gabionetta

Le probabili formazioni: 

Avellino (4-3-1-2): Frattali, Biraschi Pucino, Jidayi (Chiosa), Visconti, D’Angelo, Paghera, Gavazzi, Bastien,Tavano, Castaldo.

Allenatore: Attilio Tesser


Salernitana (3-5-2): Terraciano, Empereur, Trevisan, Ceccarelli (Badagur), Ronaldo, Bovo, Odjer, Colombo, Zito, Coda, Gabionetta.

Allenatore: Vincenzo Torrente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino - Salernitana: le probabili formazioni
SalernoToday è in caricamento