Sport

Avellino - Salernitana: scopri il probabile undici granata

In vista del derby del Partenio, l'infermeria inizia lentamente a svuotarsi. Bollini infatti recupera sia Bernardini che Pucino. Novità per quel che riguarda il tridente offensivo: il tecnico infatti è pronto a rilanciare dal 1' il capitano Rosina

Oramai ci siamo. A meno di 24 ore dal calcio d'inizio del sentitissimo derby campano tra Avellino e Salernitana, fervono i preparativi tra le due opposte tifoserie. In Irpinia, con un Partenio a capienza ridotta, i biglietti sono andati 'sold out' già da un paio di giorni, lo stesso dicasi anche per i ticket messi a disposizione della 'torcida granata (circa 800), letteralmente polverizzati in un'ora di prevendita. Per garantire una relativa tranquillità all'evento sportivo (che ricordiamo avverrà domani pomeriggio alle 17.30), saranno imponenti, sia per numero che per capillarità, le misure di sicurezza approntate dalla questura di Avellino, volte a scongiurare qualsiasi atto di violenza. Passando al dato più squisitamente tecnico, in casa granata buone nuove all'orizzonte. Bollini infatti recupera due pedine fondamentali per il suo scacchiere tattico: Bernardini e Pucino. Segnalati in ripresa anche i lungodegenti Gatto e Rizzo, anche se solo per il primo potrebbe scattare una convocazione. Per ciò che concerne il canovaccio tattico, il tecnico lombardo sembra orientato a confermare il 3-4-3, ma con alcune varianti interessanti nell'undici base.

La formazione

La prima novità rilevante sarà, con ogni probabilità, l'avvicendamento tra i pali, tra Adamonis e Radunovic: dopo la parentesi con la selezione giovanile del suo Paese infatti, il giovane portiere serbo tornerà titolare proprio contro la sua ex squadra e promette battaglia. In difesa, Bernardini, recuperato completamente dall'infrazione alla costola, si riprende il suo posto al centro del reparto, e sarà coadiuvato dal ritrovato Schiavi e dal giovane e sempre più autorevole Mantovani. A centrocampo, la novità più interessante sarà quasi certamente Pucino (tornando dall'esperienza con la nazionale marocchina, il pur pimpante Kiyine è apparso più affaticato del dovuto), che si occuperà dell'out destro della linea mediana; sul versante opposto, Vitale supera in surplace la concorrenza dell'ex irpino Antonio Zito e sarà della contesa. A completare la cerniera di centrocampo, la stentoreo Minala e il guizzante Odjer. Per quel che concerne l'attacco, sulla scorta dei 'Diktat presidenziali' nemmeno tanto sibillini, Bollini sembra orientato a presentare al Partenio un tridente atipico, ovvero quello composto da due trequartisti a supporto di un'unica punta di ruolo, con licenza di partire larghi sugli esterni. In questo senso, va letto il probabile rilancio dal 1' del capitano Rosina, tenuto in naftalina da diverse settimane oramai, vuoi per l'infortunio subito, vuoi per mera scelta tecnica dell'allenatore. L'ex Torino sarà affiancato quasi certamente da Mattia Sprocati, tra gli elementi più positivi di questo primo scorcio di campionato. Per il ruolo di centravanti invece in lizza ci sono - e non poteva che essere così -. sia Rodriguez che Bocalon, con il primo ampiamente favorito sul secondo. Più indietro nella gerarchia del tecnico, il giovane Rossi, che, nella migliore delle ipotesi avrà solo qualche scampolo di gara disposizione. 

Il probabile undici: 

Salernitana (3-4-3): Radunovic; Mantovani, Bernardini, Schiavi; Pucino, Odjer, Minala, Vitale; Sprocati, Rodriguez, Rosina.
Allenatore: Bollini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino - Salernitana: scopri il probabile undici granata

SalernoToday è in caricamento