Royal Salerno volley, vittoria per 1 a 3 ad Aversa

Le diavolette rosa perdono il primo set e vincono in rimonta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Royal Salerno Volley corsara, Aversa espugnata in rimonta

Dopo aver perso il primo set, la squadra del presidente D’Andrea vince (1-3) in trasferta

 

La Royal Salerno Volley espugna il campo dell’ dell’ASD GS Aversa, ma anche in terra casertana soffre più del previsto. Al cospetto del fanalino di coda del campionato di Serie C femminile, nella gara valida per la 20esima giornata, la formazione cara al presidente D’Andrea prova a partire forte per regolare subito i conti. Capitan Labano e compagne riescono ad ottenere anche quatto set point, sul 20-24, ma clamorosamente concedono alle padrone di casa di rimontare e di aggiudicarsi in rimonta il primo set. Dopo essersi fatto del male da solo, il sestetto di mister Veglia come di consueto si sveglia ed inizia a giocare come sa fare e come dovrebbe fare con maggiore continuità in ogni parziale, di ogni gare.

Le diavolette rosa, infatti, si impongono senza problemi particolari nei successivi tre set, portando a casa la vittoria (1-3). La formazione salernitana, trascinata in Terra di Lavoro da Lorena Serban e da Laura D’Auria (le loro prestazioni individuali spiccano in una prova di gruppo complessivamente più che soddisfacente) porta a casa 3 punti molto importanti, grazie ai quali accorcia le distanze rispetto alla zona play off.

A sorpresa, ma neanche tanto, infatti, l’Olimpia Volare cade rovinosamente nello scontro diretto con l’Ass. Normanni Aversa e cede il secondo posto solitario alle casertane che, però, ancora devono osservare il loro turno di riposo (e ancora devono affrontare Pozzuoli in casa e la Royal in trasferta). In classifica resta al comando Pozzuoli con 52 punti, seguono Aversa con 43, Olimpia Volare e Megaride Volley con 40 (le napoletane ancora devono fermarsi per la sosta), la Royal Salerno (che ha già “riposato”) sale a 39 punti in graduatoria generale.

«Non so perché ma nelle ultime settimane abbiamo bisogno di uno “schiaffo” per iniziare a giocare davvero – ha affermato a fine gara il presidente D’Andrea - E’ un difetto col quale stiamo facendo i conti ed al quale dobbiamo ovviare visto che da qui in avanti ogni gara avrà un valore molto più elevato dei semplici 3 punti. Affronteremo scontri diretti per l’accesso ai play off e dovremo vedercela con squadre bisognose di punti per la salvezza, per cui ci vorrà molta più continuità di rendimento».

Sabato prossimo (24 marzo alle ore 18.30) la Royal Salerno Volley tornerà a giocare tra le mura amiche della palestra “Paolo Masullo” del Severi, dove ospiterà il Volalto San Nicola Cus, decimo in classifica con appena 18 punti conquistati.

Torna su
SalernoToday è in caricamento