rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Azzurra Paganese - Sporting Sala Consilina 3 a 3

Pareggio nel derby tra compagini salernitane

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il derby degli opposti si chiude in parità, con il risultato di tre a tre. Un pareggio che serve ai fini della classifica più alla Paganese impegnata nella lotta alla salvezza diretta, che allo Sporting Sala, che comunque mantiene il secondo posto a più quattro sul Real Molfetta. La partita ha visto la solita supremazia degli uomini di Cundari, supremazia che li fa chiudere in vantaggio il primo tempo dopo aver subito il goal iniziale degli uomini di Pepe.

Nel secondo tempo fa sempre tutto il Sala, prima si porta sul doppio vantaggio e poi cala sensibilmente il ritmo dell’incontro, lasciando l’iniziativa ai padroni di casa che trovano in rimonta il pareggio tanto richiesto dai tifosi e poco cercato in campo dai giocatori. Il pareggio consegna praticamente la serie A2 al Fuente Foggia, più undici a tre giornate dal termine.

A fine partita opposti gli stati d’animo fuori dall’impianto sportivo, padroni di casa felici per un pareggio insperato per quanto visto in campo contro i secondi della classe, mentre salesi un po’ amareggiati per un finale strano. Fatto sta che adesso aldilà del risultato del derby per Foletto e compagni c’è da giocare queste ultime tre partite di campionato, prima di preparare al meglio i play off.

Senza Stazzone e Pacifico e con Cantieri a mezzo servizio, Cundari fa partire il quintetto base con Somma, Tutilo, Mansi, Foletto e De Lima, schierando in distinta ben sette under 21. L’Azzurra Paganese di Pepe, parte con Striano, Di Salvatore, Cirillo, Basedice e Bovino. Il primo minuto di gioco è pienamente di studio, il primo tiro dell’incontro arriva a favore dei gialloverdi di Sala con De Lima che scalda subito le mani al giovane Striano. Ci provano ancora De Lima e Mansi, ma si fanno vedere anche i padroni di casa con Bovino che trova subito Somma attento.

Sfiora il palo una grande conclusione di Foletto, ma al primo vero affondo i padroni di casa passano in vantaggio. Lungo lancio di Cirillo, scatto di Langellotta, Tutilo non ci arriva in scivolata, lasciando calciare il laterale, che fa passare il pallone tra le gambe di Somma e porta in vantaggio i suoi. Neanche dieci secondi e Tutilo si fa perdonare, invenzione di Foletto che trova tutto solo “Ricardo l’highlander” sul secondo palo che trova la rete del pareggio. Il goal cambia completamente la partita, il Sala comincia a spingere sull’acceleratore, traversa di Vuolo, tiro di Coppola, De Lima e Mansi ma è sempre attento Striano.

I padroni di casa si rendono pericolosi con Basedice e Amatruda che tutto solo mette incredibilmente fuori. Più che vere azioni sono disattenzioni dei salesi che creano qualche grattacapo a Somma, che comunque non fa rimpiangere capitan Pacifico. Spettacolare è l’azione che porta a colpire l’incrocio dei pali a Foletto. Il pallone passa velocemente dai piedi di Tutilo, De Lima e Vuolo prima di arrivare al destro di Foletto, che inventa una conclusione che sbatte sull’incrocio.

La supremazia degli ospiti è evidente, tanto evidente da far trovare il meritato vantaggio grazie ad un siluro da fuori di Mansi, deviato da Bovino che spiazza il proprio portiere. Gli ultimi minuti vedono andare alla conclusione due volte Tutilo e una volta Bovino ma in tutte le conclusioni sono attenti i portieri. Il secondo tempo si apre sulla scia del primo tempo, supremazia degli uomini di Cundari, supremazia che spinge a commettere qualche fallo di troppo ai padroni di casa che dopo pochi minuti sono già a quattro falli.

Sfiora l’euro goal Foletto, con un tiro dalla propria difesa che per poco non sorprende Striano fuori dai pali. Il lungo possesso palla salese, porta inevitabilmente alla facile conclusione dei propri giocatori, De Lima sull’ennesima conclusione trova la netta deviazione ancora di Bovino che beffa il proprio portiere, portando l’incontro sull’ uno a tre per gli ospiti. Il doppio vantaggio però ammorbidisce i gialloverdi che fanno entrare a turno tutta la panchina, regalando l’esordio in serie b, anche al portiere Giarletta e al giovanissimo Siano. Un Sala giovanissimo continua ad avere la supremazia in campo, ma lascia scoperto Giarletta agli attacchi degli azzurri.

Sfiorano il goal due volte Siano e una volta a testa Bovino e Amatruda, ma Giarletta respinge in entrambi le occasioni. Il goal però lo trovano poco dopo i padroni di casa con Amatruda che dopo aver centrato il palo sulla ribattuta appoggia in rete dove non può nulla Giarletta. Si fa rivedere il Sala con due tiri da fuori di Mansi, ma il goal lo trovano ancora i padroni di casa, col capitano Di Salvatore, che tutto solo appoggia in rete dopo un passaggio sul secondo palo di Basedice. Il goal chiude praticamente la partita, infatti non si vede quasi nessun tiro se non più prove. Il Sala addormenta la partita chiudendo la partita con un lungo possesso palla, regalando di fatto un ottimo punto in chiave salvezza ai cugini.

UNDER 21. Cadono malamente nel ritorno dei play off i ragazzi dell’under 21 del Sala contro il Napoli C5. Dopo la splendida vittoria interna, senza lo squalificato Buonocore, mister Nicolao si presenta alla sfida con giusto otto elementi. Il gioco dei napoletani è duro fin dai primi minuti, tanto che una volta ribaltato il risultato, pensano subito a mettere fuori causa sia Coppola che De Lima, per non far tornare in partita gli avversari. La partita così s’incattivisce con numerosi falli commessi da una parte e dall’altra. Napoli C5 che alla fine vince con un ampio punteggio e con l’utilizzo di un gioco duro concesso dagli arbitri.

AZZURRA PAGANESE – SPORTING SALA CONSILINA: 3 – 3  (1 – 2 p.t.)

AZZURRA PAGANESE: Striano, Di Salvatore, Langellotto, Cirillo, Amatruda, Basedice, Bovino, Mansi, Desiderio, Califano. All. Fiore Pepe.

SPORTING SALA CONSILINA: Somma, Galeotafiore, Vuolo, Tutilo, Mansi, Buonocore, Foletto, Cantieri, De Lima, Siano, Coppola, Giarletta. All. Carlo Cundari.

RETI: 5’03”pt Lanfellotto(AP), 5’15”pt Tutilo(SS), 15’28” pt Mansi(SS), 3’53”st Aut. Bovino(SS), 9’04”st Amatruda(AP), 12’19”st Di Salvatore(AP).

AMMONITI: Tutilo, Cantieri (SS), Basedice(AP).

ARBITRI: Daniele Mancini di Terni e Gaspare Maurici di Prato,  cronometrista Umberto Di Maio di Napoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzurra Paganese - Sporting Sala Consilina 3 a 3

SalernoToday è in caricamento