Basket Irno / Piazzale Salerno Capitale

Al via BITS Festival. Salerno capitale del basket in strada

La manifestazione, giunta alla quarta edizione, si svolgerà dal 12 al 17 luglio e abbina sport, musica e cibo. Sono attese migliaia di persone nelle aree di degustazione e sui campi di basket

"Vivi in pace, vivi per la pace". La frase-invito è di stringente attualità: "coda" del video introduttivo di BITS Festival 2016, abbatte le barriere culturali, spinge al sorriso e all'aggregazione, utilizza non solo il basket di strada ma lo sport in generale come veicolo di socializzazione e di promozione della vita attraverso il canestro, lo skateboard, il karate. La quarta edizione di BITS Festival, presentata ieri a Palazzo di Città dal consigliere comunale Gianluca Memoli e dagli assessori Caramanno e Giordano, è l'evento sportivo estivo di Salerno dal 12 al 17 luglio. "Le famiglie lo aspettano - dice Angelo Caramanno, assessore allo sport - perché è un progetto inventato, cioè creato, costruito. Abbatte le barriere non solo fisiche come ci insegna Gianluca Memoli ma anche quelle culturali. Fonde musica, cibo, sport ma lo sport è in primo piano. Lo sport per tutti e di tutti, quello che per essere vissuto e condiviso ha bisogno soltanto di una piazza. Noi ci diamo appuntamento in Piazza Salerno Capitale". Quest'anno l'associazione Acces Salerno 100% Onlus che ha organizzato la manifestazione ha puntato forte sul tema della pace. Gli ideatori credono che attraverso la cultura della strada si possa insegnare il signficato della pace come valore e diritto in modo sano e trasparente, coltivando il rispetto reciproco e le passioni di ciascun individuo.

"BITS Festival - aggiunge Gianluca Memoli - è nato in una periferia della città, a Mariconda. Il progetto iniziale fu di riqualificazione di un quartiere che poi è diventato parte integrante della città col passare del tempo".  Il programma è ricco, multidisciplinare. Martedì 12 luglio, giornata d'esordio, gli stand e le aree riservate al gioco apriranno al pubblico tra le 17 e le 17.30 ma il momento clou sarà la partita dell'accoglienza, che coinvolgerà le associazioni che si occupano di assistere i migranti. I ragazzi ospitati nelle strutture d'accoglienza disputeranno una partita simbolo per celebrare la pace. Nei giorni successivi, fino al 17 luglio, spazio al torneo di minibasket a cominciare dalle categorie esordienti cioè dai nati dal 2004 al 2006. Sarà presente la scuola di skateboarding in una zona attrezzata con rampe, rail e half pipe alto 30 metri. Il gonfiabile sportivo polivalente consentirà ai bambini di sfidarsi in Mini Olimpiadi di calcio, pallacanestro e pallavolo. Non mancheranno musica, streeart e crossfit. Gli organizzatori Flavio Donatantonio, Giuseppe Giannattasio e il responsabile area food Marco Di Pasquale ripartono dai numeri della scorsa stagione: 30mila presenze, 15mila consumatori di street food, più di 150 posti a sedere per. la degustazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via BITS Festival. Salerno capitale del basket in strada

SalernoToday è in caricamento