Venerdì, 22 Ottobre 2021
Basket

Scafati, buona la prima: 66-70 contro San Severo

La Givova inizia bene il campionato e conferma le buone sensazioni del pre season

Dura poco più di un quarto la resistenza dei padroni di casa di coach Bechi. La maggiore profondità del roster gialloblù, la maggior fisicità di capitan Rossato e soci hanno poi fatto la differenza, consentendo ai ragazzi di coach Rossi di rientrare a Scafati con i primi due punti della stagione. I canestri delle seconde linee, i punti da palle perse e da secondi tiri hanno consentito ai gialloblù di mettere il match in discesa nella seconda frazione e per San Severo è stato impossibile, a parte qualche fiammata agonistica, rientrare nel match.

San Severo-Scafati, la partita

Il primo canestro del match è di Daniel, ma Sabin fa subito capire di avere la mano calda dalla distanza (5-2). Clarke risponde da par suo (5-5), ma Sabin e Tortu, grazie ad una difesa molto intensa dei padroni di casa, mettono cinque punti in fila e per San Severo è +7 (13-6) a 3’16” dal primo intervallo. Rossato ed Ambrosin fanno 7-0 e la Givova impatta a quota 13 ad 1’50” dal termine del primo qarto. Con Rossato e Cucci (2/2 dalla lunetta), Scafati rimette la testa avanti (15-17), ma è San Severo a chidere in vantaggio la prima frazione con i liberi di De Gregori ed un canestro in penetrazione di Sabin (19-17).
Sabin mette la tripla del +5 (22-17) dopo pochi secondi della seconda frazione. Daniel ed Ikangi iniziano a ricucire il gap (22-21) e, poco più tardi, grazie ad una difesa gialloblù più attenta, Rossato e Raucci completano l’opera e portano in vantaggio la Givova (24-27) a 6’16” dall’intervallo lungo. Rossato, Raucci, Ambrosin, Monaldi e Daniel, con tre triple in poco più di 2’, mettono definitivamente la freccia ed iniziano ad accelerare i corsia di sorpasso. A 2’03” dalla pausa di metà gara, la Givova è sul +14 (26-40). San Severo è all’angolo e la Givova rientra negli spogliatoi sul +16 (28-44).
Al rientro in campo, San Severo prova ad aumentare l’intensità. Tortu e Sabin trovano delle buone conclusioni, ma Raucci mette 8 punti mortiferi che proiettano la Givova sul +17 (35-52) a 5’50” dall’ultimo intervallo. Bechi chiama time-out ed i suoi accennano una reazione che consente ai padroni di casa di portarsi sul -9 (47-56), ma è la tripla di Cucci (47-59) a ristabilire le distanze al termine del terzo quarto.
Negli ultimi dieci giri di lancette, Tortu, Sabin, Deshields e Serpilli provano a spaventare i gialloblù di coach Rossi. I padroni di casa si portano fin sul -5 (56-61) a 6’ dalla fine delle ostilità. Scafati, però, con San Severo già in bonus falli dopo 4’, sembra essere in assoluto controllo. Cucci e Rossato allungano nuovamente sul +9 (56-65) a 5’29” dal termine. San Severo di sbatte, ma Daniel affonda la schiacciata del +10 (58-68) a 40” dal termine e commette un fallo tecnico che ricarica i padroni di casa. San Severo si porta sul -4 (64-68) con Serpilli a 15” dalla sirena finale, ma Scafati è sul pezzo e porta a casa la vittoria (scafatibasket.com).

San Severo-Scafati, il tabellino

ALLIANZ PAZIENZA SAN SEVERO: Tortu 15, Chiapparini, Moretti 4, Petrushevski ne, Berra, Deshields 5, Piccoli, Sabin 26, Sabatino, Serpilli 12, Bertini, De Gregori 4.
Allenatore: Luca Bechi.

GIVOVA SCAFATI: Daniel 10, Cucci 10, Monaldi 6, Raucci 12, Rossato 16, Clarke 5, Ambrosin 6, De Laurentiis 3, Parravicini, Ikangi 2.
Allenatore: Alessandro Rossi.
Assistente: Francescvo Nanni.

Foto scafatibasket.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, buona la prima: 66-70 contro San Severo

SalernoToday è in caricamento