rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Basket

Tutto facile per Scafati, battuta la Stella Azzurra

La formazione di coach Rossi supera la squadra capitolina, ultima in classifica, senza troppi patemi. Punteggio finale di 77-60

Confermando i pronostici della vigilia, la Givova Scafati ha fatto suo il match interno valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West, imponendosi 77-60 sulla Stella Azzurra Roma, fanalino di coda del raggruppamento.

Sempre avanti nel punteggio per tutto l’arco dell’incontro, la compagine dell’Agro ha avuto il merito di aver saputo condurre le ostilità e tenere basso il ritmo al cospetto di un avversario che, come nelle attese, ha provato a metterla sulla velocità, sull’agonismo e sulla velocità, riuscendo in molti frangenti a mettere in difficoltà i più quotati avversari. Le assenze per infortunio, tra le fila viaggianti, di Dambrauskas ha sicuramente pesato nell’economia di un match che è comunque stato sempre in mano agli atleti di patron Longobardi, i quali, orfani dell’infortunato Cucci, hanno meritato il successo mandando a punti dieci sui dodici iscritti a referto e addirittura cinque in doppia cifra (Parravicini, Daniel, De Laurentiis, Rossato e Ikangi).
I due punti messi in carniere consentono alla Givova Scafati di ritrovare il primo posto solitario in vetta al girone rosso, in virtù della contemporanea sconfitta dell’Orasì Ravenna sul parquet della Tezenis Verona (scafatibasket.it).

Scafati-Stella Azzurra, il tabellino

GIVOVA SCAFATI – STELLA AZZURRA ROMA 77-60

GIVOVA SCAFATI: Mobio 2, Daniel 12, Grimaldi, Perrino, Parravicini 14, De Laurentiis 10, Ambrosin 7, Clarke 3, Rossato 13, Raucci 2, Monaldi 1, Ikangi 13. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistente Allenatore: Nanni Francesco.

STELLA AZZURRA ROMA: Raspino 10, Pugliatti 2, Nikolic 8, D’Ercole 8, Menalo 9, Visintin n. e., Ghirlanda 2, Barbante 7, Maglietti 4, Bocevski n. e., Ndzie, Marcius 10. Allenatore: D’Arcangeli Germano. Assistenti Allenatori: Micheletto Fabio, Sferruzza Giovanni, Traino Paolo.

ARBITRI: Dionisi Alessio di Fabriano (An), Tallon Umberto di Bologna, Attard Luca di Priolo Gargallo (Sr).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto facile per Scafati, battuta la Stella Azzurra

SalernoToday è in caricamento