rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Basket

Serie A2 femminile, Battipaglia centra il tris: al PalaZauli battuta Matelica 68-57

Terza vittoria interna consecutiva per Battipaglia che, con il rientrante coach Maslarinos in panchina, si aggiudica un match da brividi. La cronaca ed il tabellino

 Al PalaZauli, nell’incontro valevole per la diciassettesima giornata (quarta di ritorno) del campionato di Serie A2 Femminile, Girone Sud, importante affermazione per la O.ME.P.S. Afora Givova Battipaglia che, con il rientrante coach Maslarinos in panchina (fresco di guarigione dal Covid), coglie un successo assai prezioso perché ottenuto contro un ottimo Thunder Basket Matelica (al quale rivolgiamo i nostri complimenti) e dovendo anche dribblare un ostacolo in più, ossia l’infelice prestazione di una coppia arbitrale le cui decisioni hanno lasciato più di qualche perplessità. Risultato finale: 68-57.

La partita - Ritmi elevatissimi fin dalla palla a due. Nei primi minuti si segna poco, ma ciò avviene non per approssimatezza in fase conclusiva, quanto per la grande intensità che entrambe le compagini mettono in fase difensiva. A metà primo quarto, Battipaglia (grazie a 4 punti di una Potolicchio ottimamente entrata in partita) è avanti di 1 (6-5). La contesa è gradevolissima e conferma, fin dalle prime battute, che entrambe le squadre meriterebbero una classifica migliore di quella che hanno. Nella seconda metà del periodo, lieve accelerazione delle padrone di casa che continuano a difendere con grande attenzione (molto bene Dione) trovando anche soluzioni di qualità in attacco, con Scarpato e Logoh in bella evidenza. L’allungo che ne deriva non è certamente decisivo (anche perché le marchigiane, con Gonzalez, rispondono colpo su colpo), ma rappresenta un segnale più che incoraggiante. Al 10′, la O.ME.P.S. Afora Givova è avanti di 5 (16-11).

Nella prima parte del secondo quarto, ulteriore accelerazione di Battipaglia che ha in Gerostergiou la protagonista: la lunga greca trova soluzioni importanti (anche dalla distanza) e regala il massimo vantaggio alle biancoarancio (+10 al 13′, 23-13). Ma il Thunder Basket è compagine davvero coriacea e, con ancora Gonzalez sugli scudi, si riorganizza rapidamente tanto da dimezzare lo svantaggio (-5 al 17′, 28-23). Nell’ultima parte del primo tempo, in un’esaltante alternanza di inerzie che continuano a capovolgersi, c’è prima un nuovo allungo di Battipaglia che, con Gerostergiou, Logoh e Dione, vola sul +11 (34-23). Poi, arriva lo 0-5 di un Matelica mai domo e pronto a giocarsi le proprie carte in un secondo tempo che si preannuncia esaltante. All’intervallo lungo, la O.ME.P.S. Afora Givova è sul +6 (34-28).

Ad inizio terzo quarto, le marchigiane intensificano ritmi ed aggressività nel tentativo di ricucire lo strappo. Battipaglia, per un attimo, va in difficoltà, ma non crolla: questo perché Gerostergiou è in una grande serata e, da sola, tiene a bada le marchigiane. A metà frazione, le padrone di casa sono ancora avanti di 6 (42-36). Stesso copione nella seconda parte del periodo, con Matelica che spinge (Gonzalez incontenibile) e Battipaglia che resiste (con Milani, ora, a meritarsi tanti applausi). Al minuto 28′, le biancoarancio sono sul +7 (46-39). Ma, negli ultimi due minuti, le ospiti, encomiabili, producono uno sforzo ulteriore e, trascinate da Gramaccioni, pervengono al pareggio. Per Battipaglia è tutto da rifare. Al 30′, siamo sul 46-46.

Come spesso accade in situazioni del genere, sarà la squadra più lucida e più coraggiosa a portare a casa la vittoria. E, nell’ultimo quarto, è la O.ME.P.S. Afora Givova a brillare maggiormente in tal senso. Dopo il vantaggio esterno (firmato ancora Gramaccioni, 48-50), le ragazze di coach Maslarinos non sbagliano più nulla disputando un ultimo periodo eccellente, entusiasmante, a tratti commuovente: Gerostergiou (MVP del match) continua a segnare a ripetizione, Potolicchio segna un paio di canestri da urlo, Logoh lotta con ferocia inaudita. Matelica, nonostante la prestazione davvero eccellente, è costretta alla resa. Il successo (il terzo consecutivo tra le mura amiche) è appannaggio di una Battipaglia matura e dal cuore enorme, capace di lottare e soffrire dal primo all’ultimo minuto. Ed ora, in casa PB63, i play-off non sono più un sogno impossibile. Allo Zauli, finisce 68-57 per la O.ME.P.S. Afora Givova.

Il tabellino ufficiale di O.ME.P.S. Afora Givova Battipaglia-Halley Thunder Basket Matelica 68-57. Progressione parziali: 16-11; 34-28; 46-46; 68-57

O.ME.P.S. Afora Givova Battipaglia: Logoh 10, Seka 8, Gerostergiou 21, Potolicchio 17, Milani 5, Lombardi NE, Scarpato 3, Nwachukwu, Montiani NE, Dione 2, De Feo 2, Chiovato NE. Coach: Maslarinos.

Halley Thunder Basket Matelica: Gramaccioni 14, Gonzalez 19, Zamparini 7, Aispurua 6, Pallotta, Ridolfi NE, Stronati, Albanelli, Ardito 2, Michelini 3, Franciolini 6, Offor. Coach: Cutugno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2 femminile, Battipaglia centra il tris: al PalaZauli battuta Matelica 68-57

SalernoToday è in caricamento