Calcio a 5, Modugno - Sporting Sala Consilina 3 a 10

Goelada dei salernitani in terra pugliese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

FESTIVAL DEL GOAL PER LO SPORTING, A MODUGNO 10 E LODE…

SPORTING MODUGNO – SPORTING SALA CONSILINA : 3- 10

SPORTING MODUGNO: Imperatore, Oreste, Colaianni, Avitto, Peschetola. Sasso, Oreste, Pappagallo, Loseto, Bruno, De Antonis, Bussola. All. Mimmo Di Cosmo.
SPORTING SALA CONSILINA: Somma, Tutilo, Cantieri, De Lima, Foletto. Pacifico, Vuolo, Di Martino Paixao, Negri, Mansi, Amendola, Coppola. All. Carlo Cundari.
RETI: De Antonis 4’37”(SM), Foletto 4’44”1t e 10’14” 2t (SS), Mansi 7’03” e 16’52” 1t(SS), Avitto 18’ 31”(SM), De Lima 19’38” 1t (SS), Cantieri 1’39” 2t e 11’50” 2t (SS), Vuolo 12’06” 2t e 14’56” 2t (SS), Colaianni 15’36”(SM), Amendola 18’39” (SS).
Note: Ammoniti: Oreste, Loseto, Bruno, De Antonis (SM), Paixao (SS).
Espulsi: Paixao per doppia ammonizione (SS).

Un grande Sporting Sala conquista altri tre punti nella prima trasferta stagionale. Al Palazzetto di Modugno, i ragazzi di mister Cundari, impartiscono una grande lezione di calcio a 5 agli uomini di mister Di Cosmo. Fin dalle prime battute sono gli ospiti a fare la partita, con il solito De Lima vicino al goal per due volte nel primo minuto. In vantaggio però passano i padroni di casa che con De Antonis, il migliore dei suoi alla fine, trova il goal in contropiede, con un tocco sotto che supera l’incolpevole Somma in uscita. Il pareggio del Sala è però immediato e vede la firma più attesa dei dieci in campo: Foletto sfrutta una sponda di Vuolo e trova la prima rete stagionale. Due minuti appena e Mansi ruba palla all’ultimo difensore trovando il goal del vantaggio, vantaggio meritatissimo dai giallo verdi per quanto visto in campo nei primi minuti. Il goal dei salernitani innervosisce i pugliesi che per la parte centrale dell’incontro pensano più a cercare le gambe avversarie che a creare azioni pericolose. Intorno al sedicesimo inizia il vero e proprio monologo ospite, quasi tutti gli effettivi in campo cercano la rete ma è bravissimo Imperatore a negare più volte il goal, terzo goal che però arriva grazie al piccolo numero otto salernitano che direttamente da punizione fa doppietta personale. Ultimi minuti del primo tempo che vedono prima una reazione da parte del Modugno, con la rete di Avitto, abile a rubare palla in difesa a De Lima e quarto goal degli ospiti, con una grande azione personale di Darci Foletto, che regala a De Lima il più facile dei goal. Il secondo tempo inizia sulla scia del primo è sempre lo Sporting a fare la partita, mentre il Modugno gioca di rimessa. Il primo goal della frazione è di Cantieri ancora su assist del ritrovato Foletto. Il quinto goal innervosisce ancora di più la partita, ne paga le conseguenze Paixao, che si fa espellere per doppia ammonizione per due falli nel giro di 30”. L’espulsione costringe i salernitani a giocare in quattro per due minuti. Tutilo, De Lima e Mansi alzano un muro davanti Somma, praticamente senza concedere nulla al Modugno, anzi ristabilita la parità è ancora Foletto a trovare il goal con un’altra grande giocata. Scelta inspiegabile del mister del Modugno nella metà del secondo tempo, quando leva il portiere e fa entrare il portiere di movimento, una scelta tattica che anziché aiutare i suoi uomini li affonda definitivamente: arrivano infatti due goal su errori dei pugliesi prima con Cantieri e poi con Vuolo. Il 2 a 9 arriva ancora dai piedi del soldatino Vuolo che trova la rete sull’ennesima ripartenza, partita praticamente virtualmente finita nonostante al triplice fischio finale manchino ancora più di 6’ minuti. I tifosi però assistono ad altri due goal, prima del fischio finale, prima il capitano pugliese accorcia con un sinistro che trova l’incrocio e poi a fare dieci è il giovane Amendola, che lunedì da tradizione porterà i dolci all’allenamento.

Torna su
SalernoToday è in caricamento