rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

Manita San Marzano, Scafatese da horror

Allo stadio Novi di Angri vincono i blaugrana che fanno un sol boccone degli avversari e diventano la favorita

SAN MARZANO-SCAFATESE 5-0 (pt 3-0)

SAN MARZANO: Palladino, Franza (73' Fernando), Dentice, Nuvoli, Chiariello, Velotti, La Montagna (73' Tranchino), Lettieri, Meloni (73' Infimo), Marotta (83' Maiorano), Spinola (60' Colarusso). All. Pirozzi.

SCAFATESE: Cappuccio, Itri, Mejri, Giacinti, Maraucci, Manzi, Balzano (53' Formicola), Iannini (53' Lopetrone), Palumbo, Cammarota, De Sio (53' Malafronte). All. De Felice.

ARBITRO: Mattia Rodighiero di Vicenza.

RETI: 4' e 66’ Meloni, 35' Nuvoli, 45' Marotta, 55' Lettieri.

Completamente a senso unico il big match della settima giornata tra San Marzano e Scafatese, con i padroni di casa che si impongono con un netto e inequivocabile 5-0. Si mette subito male per gli ospiti, che prima vedono Spinola colpire un palo su punizione al 4’, e dopo nemmeno 20” subiscono il gol di Meloni, lesto a sfruttare un cross dopo una palla rubata da Marotta nella trequarti avversaria. Nel quarto d'ora successivo la Scafatese ci prova a rimettere in piedi il match, si fa vedere diverse volte sugli esterni con Mejri e De Sio, e sfiorano il pareggio con il colpo di testa di Palumbo, ma dal 35' in poi la gara prende prepotentemente la via di San Marzano. I blaugrana prima raddoppiano con Nuvoli poi mandano al tappeto gli avversari con la magia mancina di Marotta. La ripresa inizia con il poker locale al 55' con il capitano Lettieri. Il quinto squillo è timbrato ancora dal solito Meloni al 66'. Per la Scafatese una disfatta che fa il paio con lo 0-3 di domenica scorsa e che pesa tantissimo in classifica, cedendo per la prima volta in stagione la testa. Un successo perentorio invece per il San Marzano, che conferma una volta in più di essere una delle più accreditate pretendenti alla vittoria del campionato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manita San Marzano, Scafatese da horror

SalernoToday è in caricamento