rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Eccellenza. San Marzano e Angri scappano, Scafatese e Agropoli non reggono il passo

A sette turni dal termine della stagione regolare il girone C offre ancora tanto spettacolo. E domenica ci sarà il big match tra blaugrana e canarini

Il girone C del campionato di Eccellenza sembra essere diventato una cosa a due. Sono infatti il San Marzano e l’Angri ad occupare in compartecipazione la testa della classifica con 47 punti, e per i blaugrana pesa il punto di penalizzazione ricevuto ad inizio stagione. Se il 2022, dopo la sospensione dovuta al Covid, era ripresa con un quartetto a dettare legge, ora la Scafatese e l’Agropoli stanno faticando a tenere il passo, anche se hanno tutte le qualità per provare il ritorno prepotente.

Qui Agropoli

Iniziamo dai delfini che occupano il quarto posto con 40 punti. C’ho che preoccupa è che i biancazzurri hanno racimolato un solo punto negli ultimi due scontri diretti disputati allo stadio Guariglia. Prima hanno pareggiato 1-1 con la Scafatese dopo essere passati in vantaggio, poi hanno perso 0-1 con l’Angri. Nel mezzo il cambio dell’allenatore, con mister Cianfrone sostituito da Sanchez. Per il momento non si vedono i benefici di questa decisione societaria, che anzi, non è stata molto apprezzata dalla piazza. E domenica l’Agropoli giocherà in trasferta contro il Sant’Agnello con un solo obiettivo: vincere!

Qui Scafatese

I canarini di mister De Felice hanno vissuto un inizio di 2022 piuttosto positivo, con il prezioso pareggio ad Agropoli dopo tre successi di fila e la scorpacciata di gol con l’Alfaterna (4-0). Eppure, domenica scorsa hanno impattato a reti bianche con il non irresistibile Faiano. Si tratta sempre di un risultato utile, ma che fa perdere momentaneamente contatto con il duo di testa. Svantaggio che potrebbe essere in parte ricucito proprio domenica, quando allo stadio Vitiello arriverà la capolista San Marzano, per quello che sarà il match di cartello della ventesima giornata. Quest’anno le partite tra le due formazioni non sono state mai banali. All’andata gara horror della Scafatese uscita sconfitta per 5-0. Nel doppio confronto nella semifinale di Coppa Italia dilettanti, i blaugrana si sono imposti ancora una volta 0-2 in quel di Scafati. Ma al ritorno sono stati i gialloblù a vincere con lo stesso punteggio sul campo di Angri, prima di essere poco precisi alla roulette dei rigori. Insomma, lo spettacolo dovrebbe essere assicurato.

Qui San Marzano

La capolista, e per gli addetti ai lavori la squadra da battere di questo campionato, non ha voglia di arrestare la sua corsa verso la serie D. La vittoria della Coppa Italia, e il successo rotondo nel recupero con il Vico Equense (3-0), sono dimostrazioni della forza di questo San Marzano. La Scafatese non sarà di certo un avversario semplice, ma come detto precedentemente, i blaugrana hanno già vinto allo stadio Vitiello, e nulla dice che non si possano ripetere.

Qui Angri

E intanto zitto zitto l’Angri si gode il primato ed anche un turno piuttosto semplice nella prossima giornata, quando i doriani ospiteranno l’Alfaterna. I grigiorossi di mister Turco hanno una striscia di sei vittorie aperta, l’ultima nello scontro diretto sul campo dell’Agropoli, con 21 reti segnate e solo 2 subite. E l’ultima volta che l’Angri non ha trovato il successo è stato prima della sospensione per le festività di Natale, con il pareggio in trasferta per 1-1 contro la Scafatese.

Insomma, queste quattro compagini sono una spanna sopra le altre del girone C, ed anche se al momento, a sette giornate dal termine, due sembra stiano tentando una mezza fuga, non si può dire ancora nulla visto che vi saranno i playoff.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza. San Marzano e Angri scappano, Scafatese e Agropoli non reggono il passo

SalernoToday è in caricamento