rotate-mobile
Calcio

La Paganese prima fa e poi disfa, col Palermo finisce 2-2

Cretella porta in vantaggio gli azzurrostellati, poi gli avversari la ribaltano. Il rigore di Tommasini mette tutti d'accordo

PAGANESE-PALERMO 2-2 (p.t. 1-1)

PAGANESE: Baiocco, Sbampato, De Santis, Murolo, Scanagatta, Zanini, Firenze, Cretella, Brogni, Guadagni, Tommasini. A disp. Pellecchia, Avogadri, Celesia, Martorelli, Volpicelli, Iannone. All. Grassadonia.

PALERMO: Pelagotti, Buttaro, Somma, Marconi, Giron, De Rose, Damiani, Valente, Luperini, Soleri, Brunori. A disp. Massolo, Accardi, Crivello, Floriano, Silipo, Dall’Oglio, Odjer, Fella, Perrotta, Felici, Doda, Lancini. All. Baldini.

ARBITRO: Marini di Trieste.

RETI: 22’ Cretella, 45’ Brunori, 55’ Valente, 67’ Tommasini.

Finisce 2-2 la partita tra Paganese e Palermo allo stadio Marcello Torre. Primo tempo avaro di occasioni, che se non fosse stato per le due reti sarebbe andato a finire di sicuro nel dimenticatoio. La Paganese passa in vantaggio su un errore in uscita palla a piede della difesa rosanero. Bravo Tommasini a rubare palla, involarsi verso la porta e a tentare la conclusione. Pelagotti devia e rallenta la corsa della sfera sulla quale si avventa Cretella che realizza a porta vuota. Il Palermo non fa granché per replicare, se non collezionando calci d’angolo. Il pareggio arriva su un episodio. Lo spento Brunori effettua un dribbling e viene atterrato in arra. Per l’arbitro è rigore, il 15esimonai danni degli azzurrostellati. S’incarica della battuta lo stesso attaccante palermitano che spiazza Baiocco per l’1-1. Nella ripresa gli ospiti iniziano a giocare in maniera molto più incisiva, anche grazie all’inserimento di Floriano. Ed è proprio da un suo cross che Valente taglia tutta la difesa e mette il piede per il gol del vantaggio rosanero. Al 67’ altra svolta del match. Tommasini prova l’azione personale sulla destra e viene atterrato in area nello stesso punto di dove si è guadagnato il penalty Brunori nel primo tempo. Per l’arbitro è ancora rigore, ed è lo stesso calciatore azzurrostellato a segnare calciando nello stesso angolo de suo avversario. È ancora per uno scherzo di somiglianze, il pareggio della Paganese arriva allo stesso minuto in cui Cretella aveva realizzato il vantaggio nel primo tempo. Anche il secondo tempo non vede tante occasioni da gol, e così si arriva al recupero senza altre grandi emozioni. Il Palermo però rimane in dieci causa l'espulsione di Odjer, e si tratta del 12esimo cartellino rosso in stagione sventolato ai rosanero.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Paganese prima fa e poi disfa, col Palermo finisce 2-2

SalernoToday è in caricamento