Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

L’Angri cade in casa sotto i colpi del Nola

Quarta sconfitta consecutiva per i grigiorossi di mister Floro Flores che schiera la quinta formazione diversa da inizio campionato

ANGRI-NOLA 0-2

ANGRI Bellarosa, Manzo, Pagano, Varsi (61′ Cassata), Celiento, Leone, Manfrellotti (46′ Barone), Maranzino (46′ Fabiano), Delle Curti (71′ Riccio), Fiore (73′ Giordano), Palladino. A disposizione: Sorrentino, Liguoro, De Rosa, Alfano. Allenatore: Antonio Floro Flores.

NOLA Tricarico, De Lucia (73′ Lucarelli), D’Orsi, Bontempo, Dommarco; Langella, Maio (84′ Ruggiero), Gonzalez (63′ Oggiano), Chianese (71′ Caliendo), Maggio (92′ Kean), Faiello. A disposizione: Diglio, Cirillo, Cassandro, Iadelisi. Allenatore: Antonio Rogazzo.

MARCATORI: 29′ Dommarco, 68′ Chianese.

ARBITRO: Angelo Tomasi di Lecce.

Allo stadio Pasquale Novi di Angri si è disputato l’incontro Angri-Nola valido per la quinta giornata del girone G della campionato di serie D 2022-2023. Mister Floro Flores schiera in campo la quinta formazione diversa da inizio campionato. Bellarosa in porta, difesa con Delle Curti, Manzo, Pagano e Palladino. A centrocampo il trio Fiore, Maranzino, Leone e in attacco Celiento, Manfrellotti e Varsi. La gara comincia con ritmi non altissimi, con le due squadre impegnate a studiarsi. L’Angri crea molto, ma non mette quasi mai in difficoltà Tricarico. Al 29′ calcio d’angolo in favore dell’Angri. I cavallini optano per la giocata rasoterra al limite dell’area, l’intenzione è buona, meno l’esecuzione, visto che è il Nola a recuperare il pallone. I bianconeri si distendono in contropiede e Dommarco, raccogliendo un tiro respinto da Bellarosa a Maggio, sblocca il punteggio. La gara, comunque, prosegue sullo stesso canovaccio. Dopo un recupero di 5', le due squadre vanno al riposo. Il tecnico doriano approfitta dell’intervallo per effettuare due modifiche al proprio assetto tattico. Entrano Barone e Fabiano in luogo di Manfrellotti e Maranzino. Ad inizio ripresa il Nola aggredisce alto la squadra grigiorossa, ma i padroni tengono duro e, anzi, cercano di rimettere la partita su binari favorevoli. A provare a cambiare la storia è Barone. L’ex bomber del Taranto, però, fallisce una clamorosa occasione a innanzi all’estremo difensore ospite. L’episodio dà coraggio all’Angri che alza i baricentro e aumenta la velocità delle giocate. I doriani, però, non sfondano nonostante i diversi tentativi. Delle Curti, nel tentativo di recuperare un pallone in fase offensiva, subisce un colpo alla caviglia. Il giocatore, nonostante, la botta, continua a giocare. Al 68′ ancora corner per l’Angri. Come nel primo tempo, anche questa volta la scelta della giocata è errata e il Nola si lancia in contropiede. Chianese, marcato dall’infortunato Delle Curti, si invola verso la porta di Bellarosa e insacca senza pietà. Il Nola mette così in ghiaccio la gara e costringe l’Angri alla quarta sconfitta consecutiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Angri cade in casa sotto i colpi del Nola
SalernoToday è in caricamento