rotate-mobile
Calcio

Il balletto degli anticipi e posticipi: le proteste della Roma, Frosinone-Salernitana di venerdì

L'ufficialità arriva con un giorno di ritardo, nonostante il cartello "attendere qualche ora" esposto per tutta la giornata di giovedì. La Roma ha a lungo protestato, chiedendo di modificare il palinsesto della propria gara di campionato, allo scopo di non concedere vantaggi al Bayer Leverkusen. La Lega ha ribadito 25 aprile per l'Udinese ma ha lasciato facoltà di scegliere il sabato o la domenica per la sfida al Napoli

Un groviglio di date, di premesse e supposizioni, di spifferi e di cartelli, esposti ogni ora: "Attendere, prego". Il giovedì è trascorso ad attendere il timbro dell'ufficialità in calce a ciò che i club già sanno: Frosinone e Salernitana in campo il 26 aprile in Ciociaria, alle ore 20.45. La comunicazione definitiva, però, è stata spostata ad oggi. 

"Balla" la Roma

L'ufficialità arriva con un giorno di ritardo, nonostante il cartello "attendere qualche ora" esposto per tutta la giornata di giovedì. La Roma ha a lungo protestato, chiedendo di modificare il palinsesto della propria gara di campionato, allo scopo di non concedere vantaggi al Bayer Leverkusen. La Lega ha ribadito il 25 aprile per i 18' della sfida all'Udinese (la partita fu sospesa dopo il malore a N'Dicka) ma ha lasciato facoltà di scegliere il sabato o la domenica per la sfida al Napoli. In attesa degli incastri giusti, la pubblicazione del programma della 34.a giornata è stata rinviata di un giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il balletto degli anticipi e posticipi: le proteste della Roma, Frosinone-Salernitana di venerdì

SalernoToday è in caricamento