rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Il Faiano cede alla capolista San Marzano

Troppi errori difensivi per i biancoverdi di mister Ceresoli

SAN MARZANO-FAIANO 4-2 (p.t. 3-1)

SAN MARZANO: D’Agostino, Dentice, Rizzo (23’st Franza), Colarusso (47’st Fernando), Caso, Velotti, Falanga (23’st La Montagna), Lettieri, Meloni (29’st Infimo), Marotta (40’st Maiorano), Spinola. All.: Pirozzi.

FAIANO: Senatore, Ruggiero, Martinangelo, Pepe, Girardi, Allegretti, Mazza (15’st Ascione), Erra (39’st Russomando), Cibele (29’st De Maio), Farina (26’st Lucignano), Irpino (23’ st Battimelli). All.: Ceresoli.

ARBITRO: Tierno di Sala Consilina.

RETI: 25' Meloni rig. (S), 30' Meloni (S), 35' Pepe rig. (F), 41' Marotta (S), 79' Erra (F), 89' Spinola rig. (S).

AMMONITI: Falanga, Dentice, Colarusso, Pepe.

ESPULSO: Girardi.

Seconda giornata del campionato di Eccellenza girone C, con il Faiano che è ospite della corazzata San Marzano allo stadio Novi di Angri. Mister Ceresoli schiera la squadra con un 3-5-2, dovendo fare i conti con calciatori non al meglio della forma, con Ascione e De Maio fuori e Cacciottolo ancora sulla via del recupero. Il San Marzano invece deve fare a meno di Fode, Palladino e Chiariello. Al 5’ tiro di Meloni da pochi passi, la palla esce alta. Due minuti più tardi risponde con un gran tiro dal limite Farina, ma i padroni di casa si salvano in corner. Un errato disimpegno di Ruggiero per Senatore favorisce l'inserimento di Spinola che prova a superare senza successo l'estremo portiere. Ancora il San Marzano ci prova con un tiro da fuori di Meloni, ma al 25' arriva il primo calcio di rigore di giornata. Spinola ruba palla sulla linea di fondo a Martinangelo che per recuperare lo stende ingenuamente. Meloni va dal dischetto ed è implacabile, Senatore battuto. Cinque minuti e Meloni raddoppia. Su suggerimento di Lettieri batte ancora Senatore e porta i locali sul 2-0. Al 35’ un fallo di Colarusso in area regala il calcio di rigore al Faiano. Dagli 11 metri va Pepe che con freddezza batte D'Agostino ed accorcia le distanze. Al 40' Spinola spreca un'ottima azione in contropiede, ma il terzo gol per il San Marzano è dietro l'angolo. Meloni si veste da assistman e crossa per Marotta che di testa mette in rete. Nella ripresa calano i ritmi, complice anche il gran caldo. Al 19' l'episodio che complica ancor di più la gara per il Faiano. L'arbitro punisce eccessivamente un intervento difensivo di Girardi al limite che si becca il secondo giallo e la conseguente espulsione. Nonostante l'uomo in meno, sugli sviluppi di un calcio d'angolo è bravo Erra a fiondarsi sulla palla vagante e ad accorciare le distanze. Il Faiano dà l’impressione di potersi rendere pericoloso nel rush finale, ma ancora un episodio sfavorevole condanna i biancoverdi. Lucignano recupera palla su Maiorano, quest'ultimo rinviene sull'avversario e a sua volta si rimpossessa del pallone. Allora Lucignano commette fallo in area di rigore e per l'arbitro si tratta del terzo penalty di giornata. Sul dischetto va Spinola che batte Senatore per il definitivo 4-2.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Faiano cede alla capolista San Marzano

SalernoToday è in caricamento