rotate-mobile
Calcio

Inter più forte e Salernitana al tappeto, la voce dei tifosi: "Lo Spezia è il nostro campionato"

Pragmatismo ma non rassegnazione, consapevolezza che l'Inter sia l'Inter ma anche occhi per osservare le difficoltà granata. I tifosi chiedono alla squadra di compattarsi subito e restituire vigore alla classifica conquistando i tre punti d'oro contro lo Spezia, diretta concorrente nella corsa alla salvezza

Pragmatismo ma non rassegnazione, consapevolezza che l'Inter sia l'Inter ma anche occhi per osservare le difficoltà granata. I tifosi della Salernitana chiedono alla squadra di compattarsi subito e restituire vigore alla classifica conquistando i tre punti d'oro contro lo Spezia, diretta concorrente nella corsa alla salvezza. 

La cronaca della partita

La voce dei tifosi

Mimmo Rinaldi: "Ma secondo voi non lo si sapeva prima che si perdeva: sono tropp forti. Ma secondo voi una corazzata come l'Inter poteva mai perdere punti contro di noi? Ha pareggiato in settimana a Barcellona: volevamo vincere a Milano? L'anno scorso tra andata e ritorno ci è voluto il pallottoliere con l'Inter. Questo è quello che sento e potrebbe starmi pure bene anche perché c'è un fondo di verità. Ma il non voler giocare per puntare ad un contropiede se mai possa arrivare, continuare a perdere Mazzocchi e Candreva per un'ostinazione tecnica mi sembra davvero di vedere Don Chisciotte e i mulini a vento. Sepe continua a non essere portiere o meglio è portiere quando viene colpitpo. In Serie A c'è di peggio, anzi ci sono orrori di portieri. Completamente sterili a parte qualche spunto del singolo. Chiudiamo questa finestra con 6000 e oltre cuori granata che hanno accompagnato la squadra. Sabato c'è lo Spezia e li dobbiamo vincere punto e basta sperando di vedere gli attori giusti al posto giusto". Mario De Rogatis: "Sembra il film dal titolo cronaca di una sconfitta annunciata. La classica partita interlocutoria in vista di una sfida essenziale con lo Spezia, gara da vincere necessariamente. La squadra non mi è piaciuta, non ha lottato come speravo, mi sarei aspettato maggiore grinta e cattiveria, ma purtroppo abbiamo incontrato l'Inter nel periodo peggiore, essendo in netta ripresa. I risultati delle altre ci aiutano a restare sereni, ma per vincere la prossima occorrerà tanta intensità". Antonio Positano: "Io non ho visto una cattiva prestazione". Paolo Toscano: "Purtroppo le tante assenze hanno influito tantissimo sul rendimenrto della squadra. Non sono queste le partite da vincere ma almeno con una rosa al completo potevamo fare qualcosa di più. Vista l’emergenza, Nicola poteva cambiare modulo e schierare una difesa a 4. L’importante è fare punti con lo Spezia". Ciro Troise: "Non è contro l'Inter che bisogna fare i punti, pensare subito alla prossima gara contro una diretta concorrente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter più forte e Salernitana al tappeto, la voce dei tifosi: "Lo Spezia è il nostro campionato"

SalernoToday è in caricamento