rotate-mobile
Calcio

Prima la zuffa e poi la pace: Pako e Lassana chiedono scusa ai tifosi

I due calciatori granata hanno ricomposto lo strappo dopo il litigio di Rivisondoli, davanti a circa 300 tifosi

"Amico, dammi il cinque": a favore di telecamera, macchina fotografica, per amore di Salernitana e anche per reale convinzione e stima reciproca, Lassana Coulibaly e Pasquale Mazzocchi, che dei granata è il capitano, hanno siglato la pace dopo la zuffa andata in scena per alcuni secondi sul campo di Rivisondoli. Pochi ma diseducativi: lo sanno entrambi e accetteranno di buon grado la multa salata che la Salernitana comminerà.

Le scuse

Nel frattempo hanno fatto un passo avanti, si sono chiariti, hanno alzato la mano dopo aver "alzato le mani" e hanno ricomposto lo strappo che pareva uno squarcio agli occhi delle famiglie arrivate in Abruzzo per divertirsi, tifare granata e partecipare al firmacopie. Tutto è accaduto dopo un contrasto in campo. Lassana ha poi calciato il pallone fuori dal campo e invano Candreva lo ha raggiunto per riportarlo nel rettangolo di gioco. Mazzocchi ha avuto un battibecco pure con un tifoso, poi subito chiarito. Nervi a fior di pelle e non c'entra solo il caldo, probabilmente anche il mercato. Ma il professionista, i professionisti hanno saputo poi riconoscere in modo giudizioso il proprio scivolone.

I social

Tutto era stato catturato dalla rete dei social ed era finito in orbita. Tutto aveva alimentato preoccupazione: che succede alla Salernitana, a poche ore dall'amichevole del 23 luglio, a meno di un mese dal campionato? Poi Coulibaly e Mazzocchi, due punti fermi della Salernitana, due giocatori ai quali i tifosi si sono straordinariamente legati sono scesi insieme in campo. Nasce e finisce, da compagni di squadra, da uomini di sport, da calciatori della Bersagliera. Hanno chiesto scusa: "Ci dispiace". Il testo pubblicato sui social ufficiali: "Chiediamo scusa a tutti i tifosi granata presenti all'allenamento pomeridiano per quanto accaduto tra di noi in campo - hanno scritto - Ci dispiace particolarmente per i più piccoli che hanno raccolto un cattivo esempio di come si vive il calcio e lo sport. Tuttavia rinnoviamo il massimo impegno e la nostra unione per far sì che questa stagione sia piena di soddisfazioni. Avanti Bersagliera! Macte animo!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la zuffa e poi la pace: Pako e Lassana chiedono scusa ai tifosi

SalernoToday è in caricamento