rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

Ritorno al passato: Ribery guida la Salernitana contro la "sua" Fiorentina

Nei primi giorni di giugno, quando era in trattativa per il rinnovo con i viola, si era incontrato a cena pure con Gattuso, allenatore in pectore. Poi la Fiorentina ha fatto altre scelte, Gattuso non allena i gigliati e Ribéry, simbolo e condottiero della Salernitana, è già passato da Castori a Colantuono

Nel segno di Franck, polvere di stelle e magia del campione. Ribéry stringe i denti, batte il dolore al ginocchio, anzi ci convive, partecipa all'amichevole contro la Primavera, fa piscina e palestra, si prepara al grande evento. L'11 dicembre, per la prima volta, ritornerà allo stadio Artemio Franchi di Firenze da grande ex. E' stato amato dai tifosi della Fiorentina e adesso non tutti gli hanno perdonato il trasferimento alla Salernitana, "nemica" calcistica.

L'attesa

I supporter gigliati lo accolsero ad agosto 2019 in grande stile: ventimila tifosi sugli spalti. La frazione di Capannuccia, comune di Bagno a Ripoli, era il buen retiro di Franck. Firenze è casa sua e adesso che se la ritroverà da avversaria gli batte forte il cuore. Cinque gol e dieci assist in cinquantuno presenze: Vlahovic, il centravanti serbo che adesso fa paura alla Salernitana, è stato svezzato proprio da Ribéry, che avrebbe voluto fare anche da chioccia anche a Nico Gonzalez. Nei primi giorni di giugno, quando era in trattativa per il rinnovo con i viola, si era incontrato a cena pure con Gattuso, allenatore in pectore. Poi la Fiorentina ha fatto altre scelte, Gattuso non allena i gigliati e Ribéry, simbolo e condottiero della Salernitana, è già passato da Castori a Colantuono (l'allenatore dovrebbe presentare la partita di Firenze di nuovo attraverso il sito ufficiale), prova a far coraggio alla Salernitana ma in questo momento attende anche schiarite, sterzate, investimenti, rinforzi. Il club dell'ippocampo deve essere ceduto ed i trustee sono al lavoro, Nel frattempo la parola passa al campo: c'è l'ultimo posto da cancellare e un'altra big, dopo il Milan, da affrontare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorno al passato: Ribery guida la Salernitana contro la "sua" Fiorentina

SalernoToday è in caricamento