rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Ricordati di me: il tormentone granata accompagna l'esodo nel "core de Roma"

Il coro degli ultras della Salernitana è stato creato allo stadio Meazza e poi è stato sdoganato all'Allianz Stadium, contro la Juventus. Nato sulle note della celebre canzone di Venditti, tifoso romanista, sarà riproposto domenica allo stadio Olimpico

"Ricordati di me anche quando a fine campionato sono sempre qua a cantare oltre il risultato": il coro degli ultras della Salernitana è stato creato allo stadio Meazza e poi è stato sdoganato all'Allianz Stadium, contro la Juventus. Nato sulle note della celebre canzone di Venditti, tifoso romanista, sarà riproposto domenica allo stadio Olimpico, nell'esodo granata.

Lo scenario

A Roma, sponda Lazio, gli ultras si erano presentati mesi fa in massa. Avevano preparato anche una sontuosa scenografia con il cavalluccio marino ma poi non erano riusciti a metterla in scena. E' stata cestinata in stile ultras, resta nella testa e su un bozzetto in grafica, non sarà riproposta nello stadio, sponda giallorossa. Il coro di Venditti, invece, è un tormentone: indica appartenenza, amore sincero, viscerale. Pure gli ultras giallorossi si preparano ad intonare i propri tormentoni. Ce n'è uno fresco, fresco, post derby: sulle notte di "Dove si balla", ricorda ai cugini laziali che "ci ha pensato Abraham". Non meno di quattromila tifosi saranno allò seguito della Salernitana, nel giorno della Domenica delle Palme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordati di me: il tormentone granata accompagna l'esodo nel "core de Roma"

SalernoToday è in caricamento