rotate-mobile
Calcio

Crisi granata: pochi biglietti venduti per Salernitana-Fiorentina, si rischia il minimo stagionale

Il cassiere è triste, come i tifosi della Bersagliera. Sono stato venduti 2500 biglietti per la partita del 21 aprile e 184 appartengono agli ospiti. La gara è considerata a rischio dal Gos, complici le rivalità ultras

La crisi granata e la retrocessione ormai acquisita da due mesi (manca solo l'ufficialità dell'aritmetica) hanno ridotto progressivamente anche gli incassi al botteghino. Il cassiere della Salernitana ha fin qui contato 2500 biglietti venduti per la sfida alla Fiorentina, in programma il 21 aprile alle ore 18, allo stadio Arechi. 

Lo scenario

Di questi 2500 tagliandi, 184 sono stati acquistati dai tifosi della Fiorentina e 500 sono stati piazzati dalla Salernitana nelle scuole calcio che hanno presentato liste di adesione all'iniziativa promossa dal club granata, tesa ad incentivare l'ingresso nel settore Distinti a prezzi popolari, riservato ai baby tesserati. Si rischia, dunque, il record negativo di incasso e di presenze, già fatto registrare nella precedente gara casalinga contro il Sassuolo. La partita è ritenuta a rischio dalle forze delle ordine. C'è infatti forte inimicizia tra le frange ultras - fiorentini gemellati con i veronesi, a propria volta rivali dei salernitani - e all'andata, a Firenze, ci sono stati anche contatti tra le opposte fazioni. 

Salernitana, le facce della retrocessione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi granata: pochi biglietti venduti per Salernitana-Fiorentina, si rischia il minimo stagionale

SalernoToday è in caricamento