rotate-mobile
Calcio

Salernitana: inizia l'era Iervolino, due denunce in Procura presentate dal fondo svizzero

Domani mattina, salvo imprevisti, ci sarà la firma dell'atto con il quale i trustee consegneranno la Salernitana nelle mani di Iervolino che, nel frattempo, ha già sistemato le prime caselle

E' previsto per la giornata di domani il passaggio delle quote societarie della Salernitana nelle mani di Danilo Iervolino. In uno studio notarile salernitano sarà firmato l'atto che segnerà ufficialmente l'inizio dell'avventura dell'imprenditore campano alla guida della società campana. Il già fondatore dell'università telematica Unipegaso, lo scorso 31 dicembre, aveva presentato un'offerta vincolante da 10 milioni di euro, versando una caparra da 500mila euro. Proposta che è stata considerata la più vantaggiosa dai trustee Susanna Isgrò e Paolo Bertoli che l'hanno accettata pochi minuti prima dell'inizio del 2022. Dopo gli ultimi passaggi burocratici, l'iter per completare la cessione ha subito un'accelerata, anche per consentire all'imprenditore campano d'intervenire sul mercato. Domani mattina, salvo imprevisti, ci sarà la firma dell'atto con il quale i trustee consegneranno la Salernitana nelle mani di Iervolino che, nel frattempo, ha già sistemato le prime caselle. Il compito di rinforzare l'organico spetterà a Walter Sabatini che prenderà il posto del direttore generale Angelo Fabiani. Nel pomeriggio di domani, alle 15:30, presso il Cafè Motta, è prevista una conferenza stampa di presentazione della nuova società.  

Le denunce in Procura

Due denunce querele, una alla Procura di Salernitana e l'altra a quella di Roma, sono state depositate oggi dall'avvocato Francesco Paulicelli, per conto del fondo svizzero Pacific Global Management, sulla cessione della Salernitana. Lo rende noto lo stesso legale, del foro di Torino, precisando di avere agito "alla luce dei mancati riscontri alle pec indirizzate al Trust, in considerazione delle gravi irregolarita' subite circa la proposta di acquisto della U.S. Salernitana 1919". Gia' nelle ore immediatamente successive al passaggio di proprieta', l'avvocato Paulicelli aveva lamentato "gravi irregolarita'" nell'operazione, sostenendo di aver presentato due offerte di acquisizione per un importo di gran lunga superiore a quello per cui la societa' e' stata poi ceduta a Danilo Iervolino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana: inizia l'era Iervolino, due denunce in Procura presentate dal fondo svizzero

SalernoToday è in caricamento