rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Calcio

Fari e convenzione stadio Arechi: la Salernitana incontra il Comune

La riunione si è svolta alla presenza del direttore Mastrandrea, responsabile strutture comunali, di Angelo Caramanno, neo eletto in Consiglio Comunale, del segretario generale del club dell'ippocampo, Dibrogni

Fari e convenzione d'uso dello stadio Arechi sono stati i temi trattati da Comune di Salerno e Salernitana in un incontro svolto alla presenza del segretario generale del club dell'ippocampo, Massimiliano Dibrogni. L'ente era rappresentato dal direttore Mastrandrea, responsabile delle strutture comunali, e da Angelo Caramanno, neo eletto in Consiglio Comunale.

I dettagli

La convenzione d'uso è concessa in prorogatio: scaduta a giugno 2020, durante la pandemia è stata ripresentata alle stesse condizioni della precedente, in attesa di rimodulare tutto. E' accaduto anche a giugno 2021: via libera del Comune in proroga, condizione necessaria per ottemperare ai requisiti infrastrutturali, propedeutici alla licenza nazionale per l'iscrizione al campionato. Adesso il club e il Comune dialogano per definire l'intesa: c'è già ma occorre mettere nero su bianco. Al momento, il Comune di Salerno ottiene il 6,5% di canone da calcolare sul lordo degli incassi: la Salernitana ha guadagnato 1,2 milioni di euro dopo le prime quattro partitre casalinghe e Palazzo di Città percepirà, dunque, 78mila euro. Per quanto riguarda i fari, la Lega Serie A chiede di accenderli un'ora e mezza prima delle gare pomeridiane e due ore prima delle gare notturne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fari e convenzione stadio Arechi: la Salernitana incontra il Comune

SalernoToday è in caricamento