rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Salernitana contro Dia: è stata fissata la data del nuovo arbitrato

Appuntamento il 19 giugno calciatore ricorre contro la multa del 15% che gli fu inoltrata dal club granata, dopo l'intervista rilasciata al quotidiano francese L'Equipe

Faccia a faccia il 19 giugno, nel giorno del compleanno della Salernitana. Il club granata e Dia si ritroveranno davanti al Collegio Arbitrale per il secondo arbitrato in pochi mesi. Il calciatore ha fatto ricorso dopo la multa che gli ha notificato la Salernitana e che lo punisce con la sottrazione del 15% in busta paga per aver rilasciato una intervista non autorizzata al quotidiano francese L'Equipe. 

Lo scenario

Dia espose la propria versione sui fatti di Udine, che poi hanno spinto la Salernitana ad adire a propria volta la strada del Collegio Arbitrale in una querelle molto più complessa e cruenta, nella quale ci sono in ballo 20 milioni di risarcimento danni chiesti al giocatore e anche l'autorizzazione a multarlo del 50% fino a conclusione della stagione, quindi fino all'ultimo stipendio del 30 giugno che gli sarà corrisposto a breve. Per questo arbitrato, nel quale sono stati escussi anche testimoni (Coulibaly e Costil per il giocatore; l'ex diesse De Sanctis, l'ex allenatore Liverani, il segretario Dibrogni per la Salernitana) non si conosce ancora la data dell'udienza per le conclusioni istruttorie. E' stata fissata, invece, la prima udienza per entrare nel merito della multa dopo l'intervista a L'Equipe. 

La posizione di Dia

"Ci sono state troppe bugie, voglio mettere le cose in chiaro e restaurare la mia immagine – diceva Dia - Non mi sono mai rifiutato di entrare in campo durante Udinese-Salernitana. All’80’, l’allenatore Liverani mi ha chiesto di andare a scaldarmi. Ho solo fatto un gesto con la testa, non pensavo proprio di entrare perché non mi ero per nulla riscaldato prima. Ha visto il mio gesto, mi ha detto subito: ”Siediti”. Poi ha detto ad un altro calciatore di andare a scaldarsi. Ne abbiamo parlato nello spogliatoio. Avevamo concordato che dovesse restare tra noi quanto era accaduto, ma ha spiattellato tutto in conferenza stampa. Ma non mi sono mai rifiutato di entrare, ho anche compagni di squadra pronti a confermare". Nel frattempo ha rifiutato l'offferta della Lazio, che voleva portarlo in biancoceleste per assicurarsi un'alternativa ad Immobile e fare accoppiata con Tchaouna. Dia sogna la Premier League. La Salernitana a fine giugno dovrà corrispondere un'altra rata da 4 milioni al Villarreal. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana contro Dia: è stata fissata la data del nuovo arbitrato

SalernoToday è in caricamento