rotate-mobile
Calcio

L'urlo dei ventimila: "Salernitana devi vincere", le formazioni

I granata affrontano l'Empoli, è uno scontro diretto con finestra spalancata sulla salvezza. In attacco, spazio a Dia e Bonazzoli. Scalpitano Botheim e Piatek

"Quello che potremmo fare io e te" lo scopriremo al termine di Salernitana-Empoli, fischio d'inizio alle ore 18.30, stadio Arechi. Il diesse granata De Sanctis in conferenza post mercato ha aggiornato l'obiettivo, lo ha lucidato e lo ha rimesso in vetrina. Non ha posto limiti, al momento l'obiettivo non è un numero ma un concetto: "Salvarsi molto prima della penultima giornata". Però la Salernitana è forte, non vuole accontentarsi, è stata costruita per diventare squadra rivelazione. 

Fine mercato, parla De Sanctis: "Zero alibi"

Lo scenario

Affronta l'Empoli e "quello che potremmo fare io e te", cantato da Vasco Rossi, fu la colonna sonora della festa in Toscana, a campo invertito, lo scorso maggio: Vicario, il portiere empolese, si beava di aver chiuso parzialmente la saracinesca, sbarrando la strada alla Salernitana, Bonazzoli si consolava per aver realizzato la spettacolare rovesciata del definitivo 1-1 e i tifosi granata al seguito si disperavano per il calcio di rigore fallito da Perotti. Quel punticino all'apparenza striminzito è poi diventato di platino nella corsa salvezza. Adesso è un'altra storia. La Salernitana e il suo ambiente non devono macerarsi nell'attesa e nell'ansia di "vendicare" i ricordi ma hanno il compito di svoltare verso la conquista dei primi 8 punti del campionato. Giocano Dia e Bonazzoli in attacco,  Botheim e Piatek sono pronti a subentrare. Kastanos rileva Vilhena a centrocampo. 

Così in campo

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Gyomber, Fazio; Candreva, L.Coulibaly, Maggiore, Kastanos, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli. In panchina: Fiorillo, De Matteis, Bradaric, Daniliuc, Motoc, Pirola, Sambia, Capezzi, Vilhena, Iervolino, Kastanos, Botheim, Piatek, Valencia. Allenatore: Nicola.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Henderson, Marin, Bandinelli; Bajrami; Lammers, Satriano. In panchina: Perisan, Ujkani, Ebuehi, Cacace, De Winter, Walukiewicz, Guarino, Grassi, Haas, Fazzini, Akpa Akpro, Pjaca. Allenatore: Zanetti.
ARBITRO: Abisso di Palermo. ASSISTENTI: Lo Cicero e Pagliardini.
QUARTO UOMO: Rutella. VAR: Marini. AVAR: Longo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'urlo dei ventimila: "Salernitana devi vincere", le formazioni

SalernoToday è in caricamento