rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Salernitana, Iervolino firma davanti al notaio: "Inizia una nuova era, avanti tutta"

Il closing è arrivato, la Bersagliera cambia ufficialmente proprietà. A Scafati, nello studio notarile Coppa, è arrivato il presidente Danilo Iervolino: alle ore 11.47, cappotto cammello e foulard, Iervolino alza il pollice, accolto da un paio di tifosi. "Presidente, facci sognare"

Di corsa, con il passo della Bersagliera: il giorno del closing è arrivato, la Salernitana cambia ufficialmente proprietà. A Scafati, nello studio notarile Coppa, è arrivato il presidente Danilo Iervolino: alle ore 11.47, cappotto cammello e foulard, Iervolino alza il pollice, accolto da un paio di tifosi. "Presidente, facci sognare". Sale la rampa di scale che lo separano dalla storia, dal nuovo corso, accolto dall'avvocato Fimmanò. Un saluto (pugno d'intesa) con altri collaboratori. È Iervolino day. La Salernitana cambia registro. In via Cesare Battisti, a Scafati, poco prima sono arrivati Susanna Isgrò e Paolo Bertoli, trustee, rappresentanti di Melior e Widar Trust. Alle 13 è tutto finito. Lo annuncia Iervolino sui social: "Da oggi inizia una nuova era.Ore 13:00 si è concluso il trasferimento delle quote. Avanti tutta!". Dopo le firme, tutti in conferenza stampa per la presentazione del nuovo entourage, a cominciare dal direttore generale, fino al Consiglio di Amministrazione del club granata. 

Il video >>> L'arrivo di Iervolino 

L'area tecnica

Walter Sabatini sarà ufficializzato ma la sua presenza in pubblico è rimandata alle prossime ore. Oggi è il giorno della proprietà, della società. Oggi deve essere innanzitutto reso pubblico chi ha rilevato il club e chi lo guiderà verso il tentativo di salvezza in Serie A ma in ogni caso verso il futuro che dovrà essere allo stesso modo di programmazione e di solidità. In seguito, sarà tirata la linea di demarcazione per indicare chi, sulle strade del mercato, lavorerà in nome e per conto della proprietà nel proprio, specifico settore che è esclusivamente quello sportivo. Il prescelto è Walter Sabatini, ex Lazio, Palermo, Roma, Bologna. Sabatini ha già lavorato in passato con Stefano Colantuono, per un tratto di strada a Palermo. In questo momento, Colantuono si è legato alla panchina grazie ad una vittoria pesante a Verona, contro l'Hellas. Le prossime partite sono ad alto coefficiente di difficoltà, a cominciare da quella casalinga in programma sabato 15 gennaio allo stadio Arechi contro la Lazio del presidente Claudio Lotito (fin qui, 1900 biglietti venduti, diserzione degli ultras). Sabatini ci sarà. Non ci sarà Angelo Fabiani, che ha rescisso il contratto che lo legava alla Salernitana, previo incentivo all'esodo. Oggi in conferenza stampa nella sede di Caffé Motta, alle ore 15.30, comincerà l'era Iervolino.

L'intervista a Isgrò 

Le parole di Marchetti 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, Iervolino firma davanti al notaio: "Inizia una nuova era, avanti tutta"

SalernoToday è in caricamento