rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Calcio

Salernitana, consigli per gli acquisti: il ds De Sanctis cerca il nuovo Hjulmand

Occhio alle pepite d'oro della Salernitana: nessuno dovrebbe lasciare la casacca granata a gennaio ma non è un mistero che Lassana Coulbaly faccia gola a molti club

Morgan De Sanctis, direttore sportivo della Salernitana, sta effettuando un viaggio di mercato nel Nord Europa. Non significa acquistare subito, ma monitorare e tenersi pronti per la sessione invernale di calciomercato. E' una piccola e simpatica bugia sostenere che le compravendite siano interrotte. In realtà ci sarebbero alcune finestre aperte in altre parti del mondo, ad esempio in Israele e negli Emirati Arabi. La Salernitana, però, non riesce a piazzare l'esubero Kristoffersen e quindi aspetterà gennaio per riproporlo alla Lega Pro già rifiutata dall'attaccante poche settimane fa. 

Lo scenario

Il viaggio di De Sanctis, dunque, è finalizzato a sondare nuovi e giovani profiili (il più "anziano" dovrà avere 21 anni) sui quali investire per trasformarli poi in future pepite d'oro: nuovi cigni della Salernitana, e future plusvalenze. Di sicuro c'è un canale preferenziale con l'agente di Botheim, che cura anche gli interessi di Bohinen. Di sicuro l'operazione conclusa l'anno scorso dal Lecce con il danese Hjulmand, oggi calciatore in vetrina e valutato non meno di 20 milioni di euro, è la via maestra che vuole seguire anche il cavalluccio marino. Monitoraggio dappertutto, senza dimenticare l'Italia. De Sanctis nel precedente weekend ha assistito a Roma-Atalanta: piacciono i centrocampisti romanisti Tahirovic e Bove. Quest'ultimo è stato un obiettivo mai nascosto in estate, insieme a Rovella, ma la Roma ha già risposto picche. Non è più giovanissimo ma comunque bravo l'ascolano Collocolo: Il Picchio vuole monetizzare, ma è anche a corto di centrocampisti e quindi l'operazione potrebbe essere anticipata solo in presenza di un robusto conguaglio e di uno tra Kastanos e Capezzi, visto che entrambi hanno mercato in Serie B. Alla Salernitana piace anche Jacopo Da Riva, scuola atalantina, finito in prestito al Como. Occhio alle pepite d'oro della Salernitana: nessuno dovrebbe lasciare la casacca granata a gennaio ma non è un mistero che Lassana Coulbaly faccia gola a molti club. "Non c'è più la clausola per lui", precisò De Sanctis in conferenza stampa. Libera da lacci e in grado di monetizzare, la società non antepone comunque il potenziale afffare di mercato alla salvaguardia del percorso sportivo. Dipenderà molto, moltissimo dalla posizione di classifica della Salernitana, dopo le prossime 8 partite: Lassana anticiperebbe la propria partenza solo in presenza di una offerta irrinunciabile, solo con un congruo bottino di punti nel forziere granata e di molti milioni di euro ricavati. Tanti milioni: una larga fetta dovrebbe poi essere investiti nell'acquisto di un altro top player. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, consigli per gli acquisti: il ds De Sanctis cerca il nuovo Hjulmand

SalernoToday è in caricamento